VIZI PROGETTUALI

30/11/2005

1.741 volte
Il Consiglio di Giustizia Amministrativa della Regione Siciliana con decisione del 5 settembre 2005, n. 589 ritiene illegittima la clausola, inserita in un bando di gara per l`affidamento di un lavoro pubblico, che esonera totalmente la stazione appaltante dalla responsabilità per i vizi del progetto. I giudici evidenziano, inoltre, che la clausola di cui trattasi si differenzia dal contenuto della dichiarazione di cui all’art. 71, comma 2, D.P.R. n. 554/99 che appare limitata a richiedere l’attestazione di aver analizzato il progetto, di aver visionato i luoghi, di aver preso conoscenza di ogni altra circostanza e di ritenere i lavori realizzabili, il progetto adeguato e remunerativo il prezzo offerto. © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa