FINANZIAMENTO AUTORITA’ LLPP

09/01/2006

3.059 volte
La legge finanziaria 2006 approvata dal parlamento con legge n. 266/2005 ai commi 65 e 67 stabilisce una riformulazione di finanziamento all’Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici. Il testo normativo riaffermando l’ autonomia finanziaria e organizzativa dell’Istituto stabilisce la determinazione di contribuzioni dei soggetti operanti nella realizzazione delle opere pubbliche, siano pubblici o privati, per le spese di funzionamento dell’Autorità. Di fatto si profila un carico contributivo alle imprese partecipanti agli appalti pubblici, e alle stazioni appaltanti, con l’istituzione di un imposta variabile a seconda dell’ importo dei lavori posti a base di gara, mentre le Soa potrebbero contribuire con imposta sull’utile.
In compenso l’Autorità per la vigilanza di lavori pubblici offrirà il nuovo servizio di consulenza con risposta in tempo reale, e in merito, va vista la Deliberazione 10 novembre 2005 recante le modifiche alla deliberazione relativa all'accesso agli atti, pubblicata in G.U. del 29/12/2005, n. 302, e riportata nelle news in data 03/01/2006. Si profila un nuovo processo di gara pubblica, in piena evoluzione normativa con la concomitante elaborazione del nuovo codice degli appalti pubblici in attuazione delle direttive Cee con l’estensione delle competenze dell’Autorità su servizi e forniture, oltre che sui lavori.
Nella previsione che a decorrere dal 2007, oltre la quota di contributo statale, le spese di funzionamento dell’Autorità siano versate direttamente é prevista anche l’introduzione di nuovi servizi a pagamento come la consulenza conciliativa per ridurre il contenzioso tra stazioni appaltanti e imprese, e a pagamento potrebbe diventare la risposta ai quesiti e la consultazione del massimario dell’Autorità. © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa