MAORI: RIQUALIFICAZIONE EX CONVENTO SAN DOMENICO

15/02/2007

3.348 volte
Il Servizio LL.PP. del Comune di Maori (SA),ha indetto un concorso di idee aperto alla partecipazione di architetti, ingegneri, e loro associazioni, per la predisposizione di una proposta progettuale tecnico economica gestionale al "Recupero e riqualificazione immobile di proprietà comunale ex convento San Domenico”.

Scopo del concorso di idee
Il presente concorso ha lo scopo di raccogliere idee e proposte tecniche, economiche e gestionali finalizzate al recupero e riqualificazione della struttura conventuale e alla individuazione della più idonea e ottimale destinazione capace di produrre reddito da indicare a base di successivo procedimento di project financing, salvaguardando nel contempo il notevole pregio storico ed architettonico che lo stabile riveste.

Modalità, contenuti e termine della domanda di partecipazione al concorso
La partecipazione avviene in forma anonima. I concorrenti dovranno far pervenire, a pena di esclusione, un plico chiuso in maniera sufficiente a garantire l'integrità e la segretezza del contenuto all'esterno del quale siano riportati unicamente gli estremi della gara Concorso di idee per il recupero della struttura conventuale “San Domenico”, sito in Via Roma >, presso l' Ufficio Protocollo del Comune di Maiori entro le ore 12.00 del 17 aprile 2007, a pena di non ammissione. Sono ammessi tutti i tipi di spedizione. L'invio del plico contente i documenti di gara è a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa, qualsivoglia responsabilità della Stazione Appaltante, ove per disguidi postali o di altra natura, ovvero per qualsiasi motivo, il plico non pervenga entro il previsto termine perentorio di scadenza. Tali plichi non verranno aperti e verranno considerati come non consegnati.
Il plico dovrà contenere:
a-UNA BUSTA (PLICO N.RO 1) non trasparente chiusa in maniera sufficiente a garantire l'integrità e la segretezza del contenuto contenente l' idea progettuale, all'esterno della quale sarà riportato unicamente la scritta «PROPOSTA PROGETTUALE». Tale proposta progettuale dovrà essere illustrata attraverso i seguenti elaborati:
  • a.1 Relazione illustrativa comprendente sia l'illustrazione dell'idea progettuale, sia l'indicazione dei principali materiali da utilizzare. La relazione richiesta, in formato UNI A4, composta da un numero massimo di tre facciate dattiloscritte, dovrà essere presentata in n.ro l copia su materiale cartaceo e n.ro l copia su supporto informatico R.t.f. o Word.
  • a.2 Proposta progettuale composta al massimo da n.ro 3 tavole formato UNI A l su supporto rigido leggero, in scala libera, in bianco e nero o a colori, contenenti almeno una planimetria in scala adeguata atta a descrivere le proposte per l'area di intervento, il contesto urbano, i diversi tipi di pavimentazione, gli elementi di arredo urbano, le essenze arboree, ecc , e album rilegato in formato UNI A3, composto al massimo da n.ro 3 fogli, contenente tutto quanto ritenuto utile da parte dei partecipanti per chiarire le idee progettuali, materiale anche non presente nelle tavole (particolari, schizzi ecc ). Le tavole di progetto dovranno essere presentate in n.ro l copia su supporto cartaceo ed n.ro l copia su supporto in formato raster su cd, fotorendering, elementi 3D e supporti videografici, filmato di 3 minuti in formato dvd.
  • a.3 Calcolo sommario della spesa suddiviso nelle principali categorie, che dimostri la congruenza del progetto con il costo complessivo dell'intervento. Il calcolo sommario della spesa dovrà essere presentato in n.ro l copia in formato cartaceo e su supporto informatico R.T.F. o Word.
  • a.4. Programma gestionale dell’attività individuata con la specificazione dei costi e benefici gestionali compreso costi per l’organico previsto, costi dei componenti del processo imprenditoriale individuato e spese di ammortamento secondo i criteri della scienza finanziaria.
b-UNA BUSTA (PLICO N.RO 2) non trasparente chiusa in maniera sufficiente a garantire l'integrità e la segretezza del contenuto, con scritto «DOCUMENTI», contenente:
  • b.1 Generalità dei singoli concorrenti o di ogni altro componente del raggruppamento e specifica della qualifica.
  • b.2 Dichiarazione di iscrizione all'albo professionale del capogruppo e dei componenti effettivi del gruppo (non è necessaria per i collaboratori).
  • b.3 Nomina sottoscritta da tutti i componenti del gruppo, del concorrente delegato a rappresentare il gruppo progettista (capogruppo) .
  • b.4 Per consulenti e collaboratori: dichiarazione in cui risulta la loro qualifica e la natura della loro consulenza.
  • b.5 Dichiarazione da parte di ciascun concorrente di trovarsi nelle condizioni per la partecipazione previste dall'art.4) del presente bando e di non rientrare nei casi di incompatibilità previsti dal successivo art.5).
  • b.6 Autorizzazione ad esporre il progetto e a citare i nomi dei progettisti e degli eventuali consulenti e collaboratori.
Assegnazione di premi
Il Concorso si concluderà con la premiazione dei progetti vincitori, attraverso una graduatoria di merito e con l'attribuzione dei seguenti premi:

Il monte premi, per un totale di € 10.000,00, sarà attribuito come segue:
  1. premio al I classificato €. 5.000,00
  2. premio al II classificato €. 3.000,00
  3. premio al III classificato € 2.000,00
Ente banditore
Comune di Maiori – Ufficio Tecnico Comunale Settore LL.PP.
Responsabile del Servizio LL.PP. (notizie tecniche)
ing. Aniello Casola
Tel. 089.814227
Responsabile Ufficio Gare ed Appalti (notizie amm. ve)
Sig.ra Rosanna Mammato
Tel. 089.814213
Segreteria del Concorso di idee
Ufficio Tecnico Comunale Settore LL.PP. - Ufficio Gare/Appalti
C.so Reghinna n. 79, -84010 Maiori (Sa)
sito internet: www.comune.maiori.sa.it

© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa