ISTITUZIONE DELLA CABINA DI REGIA

13/04/2007

2.081 volte
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 84 dell’11 aprile scorso è stato pubblicato il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 7 marzo 2007 recante “Istituzione della Cabina di regia per gli interventi nel settore delle infrastrutture e dei trasporti, ai sensi dell'articolo 1, comma 864, della legge 27 dicembre 2006, n. 296.”.
Con il decreto, in riferimento a quanto previsto all’articolo 1 comma 864 della Finanziaria 2007 (Legge 27 dicembre 2006, n. 296) viene istituita presso il Ministero dello sviluppo economico, senza nuovi o maggiori oneri per il bilancio dello Stato, la Cabina di regia per gli interventi nel settore delle infrastrutture, anche immateriali, e dei servizi di trasporto.
La Cabina di regia costituisce, per il suddetto settore, la sede di confronto tra lo Stato e le regioni del Mezzogiorno per garantire l’unitarietà dell’impianto programmatico del Quadro strategico nazionale, assicurando in tale prospettiva il coordinamento fra gli strumenti di programmazione e attuazione delle politiche ordinarie nazionali e regionali e quelli delle politiche promosse nell'ambito della programmazione regionale unitaria della politica di coesione, nonché l'ottimale e coordinato utilizzo delle relative risorse finanziarie.

La Cabina di regia assicura il raccordo politico, strategico e funzionale, sulla base degli indirizzi fissati nei programmi, per facilitare un’efficace integrazione fra gli investimenti promossi, promuoverne l'accelerazione e garantirne una più stretta correlazione con le istanze e le dinamiche di sviluppo dei sistemi produttivi del Mezzogiorno.
La Cabina di regia che ha sede presso il Ministero allo Sviluppo economico e che si avvale di un Comitato tecnico, istituito presso il Ministero dello sviluppo economico che ha il compito di svolgere attività istruttoria e di raccolta, valutazione ed elaborazione di dati e documenti, è composta da:
  • il Ministro dello sviluppo economico, in qualità di presidente;
  • il Ministro dell'economia e delle finanze;
  • il Ministro delle infrastrutture;
  • il Ministro dei trasporti;
  • il Ministro per le riforme e l’innovazione nella pubblica amministrazione;
  • il Ministro delle comunicazioni;
  • il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare;
  • il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri avente funzione di segretario del CIPE;
  • i presidenti delle regioni del Mezzogiorno.
A cura di Paolo Oreto
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa