L’ORIENT EXPRESS ARRIVA IN SICILIA

22/05/2007

2.676 volte
Orient Express è il nome di un treno passeggeri a lunga distanza messo in servizio dalla Compagnie Internationale des Wagons-Lits che collegava Parigi Gare de l'Est a Istanbul.
Iniziato nel 1883, il servizio si interruppe per le guerre mondiali fra 1914 e 1921 e fra 1939 e 1945, per cessare definitivamente nel 1977 a causa della concorrenza dei trasporti aerei. Oggi l'Orient-Express è un servizio quotidiano Parigi-Vienna.
Ad oggi effettua un percorso sulla linea Venezia-Parigi-Londra e per il convoglio sono state recuperate in parte le carrozze originali.

Il treno di lusso, però, non termina qui il suo percorso: è pronto un gemello che arriverà presto in Sicilia.
Alla Orient Express spiegano a tal proposito: “Attendiamo che si concluda la trattativa con le Ferrovie italiane per passare in tempi rapidi alla fase esecutiva, il piano è praticamente già pronto, 25 milioni di euro sono stati già impegnati”.

Il treno arriverà via nave attraverso il Great Pacific Express, un convoglio conosciuto ampiamente da chi legge Agata Christie.
Proprietaria del Great Pacific Express è il gruppo turistico-alberghiero Orient Express, composto da 39 alberghi di lusso nel mondo, di cui cinque in Italia: Splendido di Portofino, Villa San Michele di Firenze e Tenuta Capannelle nel Chianti, Caruso di Ravello, Cipriani di Venezia.

Per il Great Pacific Express il futuro è dunque l'Italia, perchè il gruppo intende rilanciare sui treni di lusso ed estendere l'offerta a partire proprio dal nostro Paese.
Ma per i vagoni di lusso del Great Pacific Express, la stazione di riferimento sarà Palermo. “Una volta avuto il via libera dalle Ferrovie l'obiettivo è di sviluppare nuovi itinerari in Italia per i turisti internazionali. Abbiamo già pronto il progetto Toscana che farà leva su Siena e Firenze. In Toscana abbiamo Villa San Michele a Fiesole e la Tenuta Capannelle a Gaiole in Chianti”.

A cura di Paola Bivona
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa