ARTICOLI ABROGATI DEL REGOLAMENTO 554/1999

09/05/2006

7.105 volte
Da una attenta lettura del nuovo "Codice degli appalti" e precisamente dall’articolo 256 dello stesso contenente le Disposizioni abrogate vale la pena precisare che con l’1 luglio 2007 vengono abrogati, ovviamente perché in contrasto con il nuovo Codice, i seguenti articoli del Regolamento di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 21 dicembre 1999, n. 554:
  • articolo 3 recante "Autorità per la Vigilanza sui lavori pubblici";
  • articolo 4 recante "Esercizio della funzione di vigilanza";
  • articolo 5 recante "Istruttoria e provvedimenti conseguenti";
  • articolo 6 recante "Esercizio del potere sanzionatorio";
  • comma 6 dell’articolo 7 recante "Il responsabile del procedimento per la realizzazione dei lavori pubblici";
  • articolo 10 recante "Accesso agli atti";
  • comma 3 dell’articolo 16 recante "Norme tecniche";
  • articolo 55 recante "Commissioni giudicatrici";
  • articolo 57 recante "Modalità di espletamento";
  • articolo 59 recante "Modalità di espletamento";
  • articolo 75 recante "cause di esclusione dalle gare di appalto per l’esecuzione di lavori pubblici";
  • articolo 76 recante "Procedure di scelta del contraente";
  • articolo 77 recante "Licitazione privata semplificata";
  • articolo 78 recante "Trattativa privata preceduta da gara informale";
  • articolo 79 recante "Termini per le gare";
  • articolo 80 recante "Forme di pubblicità";
  • articolo 81 recante "Procedure accelerate";
  • articolo 82 recante "Segretezza e sicurezza";
  • articolo 84 recante "Procedura di scelta del concessionario di lavori pubblici";
  • articolo 85 recante "Bando di gara";
  • comma 2 dell’articolo 87 recante "Contenuti dell’offerta";
  • comma 1 dell’articolo 88 recante "Tipologie di lavori eseguibili in economia";
  • comma 3 dell’articolo 89 recante "Aggiudicazione al prezzo più basso determinato mediante massimo ribasso sull’elenco prezzi";
  • comma 4 dell’articolo 91 recante "Offerta economicamente più vantaggiosa";
  • commi 1, 2 e 5 dell’articolo 92 recante "Commissione giudicatrice e modalità di scelta dei commissari";
  • articolo 93 recante "Riunione di imprese";
  • articolo 94 recante "Fallimento dell’impresa mandataria o di un’impresa mandante";
  • commi 5, 6 e 7 dell’articolo 95 recante "Requisiti dell’impresa singola e di quelle riunite";
  • articolo 115 recante "Cessione del corrispetivo d’appalto";
  • articolo 118 recante "Risoluzione dei contratti per reati accertati";
  • articolo 119 recante "Risoluzione del contratto";
  • articolo 120 recante "Inadempimento di contratti per cottimo";
  • articolo 121 recante "Provvedimenti in seguito alla risoluzione dei contratti";
  • articolo 122 recante "Recesso dal contratto e valutazione del decimo";
  • comma 1 dell’articolo 142 recante "Modo di esecuzione dei lavori";
  • comma 3 dell’articolo 143 recante "Lavori in amministrazione diretta";
  • commi 1 e 2 dell’articolo 144 recante "Cottimo";
  • articolo 149 recante "Accordo bonario";
  • articolo 150 recante "Definizione delle controversie";
  • articolo 151 recante "Camera arbitrale per i lavori pubblici";
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa