MARANO: MASSERIE DI FUORIAGNANO, CAPUZZELLE E CASTELLO MONTELEONE

07/03/2007

4.307 volte
Il Comune di Marano di Napoli (NA), con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Napoli, della Regione Campania, della Provincia di Napoli, della Soprintendenza ai Beni Architettonici ed Ambientali, bandisce un concorso nazionale di idee per l’individuazione della migliore proposta progettuale riguardante la valorizzazione architettonica, paesistica ed ambientale, nonché la sistemazione delle “Masserie di Fuoriagnano di sopra e di sotto, della Masseria di Capuzzelle e di Castel Monteleone”, intesi come ambiti da reintegrare al contesto.
Gli elaborati dovranno consegnati dai partecipanti entro il 4 aprile 2007.


Scopo del concorso di idee
L’obiettivo è quello di valorizzare l’intera area di ambito tramite l’indicazione di soluzioni funzionali e progettuali che tengano conto dell’importanza dei siti per il Comune al fine di un intervento di carattere pubblico e della possibilità di un investimento privato nella conservazione della veste architettonica e nel rispetto della loro relazione con la storia e la tradizione dei luoghi.

Assegnazione di premi
Il Comune di Marano di Napoli metterà a disposizione per i premi la somma totale di Euro 10.000,00 (diecimila euro).Il Concorso si concluderà con una graduatoria di merito e con l’attribuzione di Premio Assoluto per la migliore idea presentata, pari a Euro 4.000,00 e tre premi.
per le rispettive migliori proposte relative ai tre ambiti, pari ad Euro 1.500,00 cadauno. Saranno inoltre attribuite un massimo di 3 menzioni d’onore con un rimborso spese pari ad Euro 500,00 cadauno e saranno pubblicati tutti i progetti presentati.

Ente banditore
Comune di Marano di Napoli (NA)
Via G. Falcone, 57
80016 - Marano
Tel.:0815769401
Fax:0817423104
www.comunemarano.na.it
concorso.trapassatoefuturo@comunemarano.na.it
Responsabile del procedimento
Ing. Giovanni Micillo
Coordinamento del concorso
Arch. Assunta Napolitano

© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa