AL VIA UNA PROROGA

09/05/2007

2.770 volte
L’Agenzia delle Entrate, con apposita nota dello scorso 7 maggio, ha dato il via ad una proroga della dichiarazione dei redditi: slitta dal 31 maggio 2007 al 15 giugno 2007, così, il termine per la presentazione del 730.
Dalla nota diffusa si legge che il calendario delle scadenze subisce le seguenti variazioni:
- persone fisiche titolari di redditi d’impresa, di lavoro autonomo e di partecipazione: invio telematico del modello Unico entro il 25 settembre;
- soggetti Ires: invio telematico entro il 10 settembre.
Resta invariato, invece, il termine di presentazione per tutti gli altri contribuenti.
Nessuna modifica, inoltre, è intervenuta in merito alla scadenza per i versamenti del saldo e degli acconti.

La rimodulazione delle date è stata decisa tenendo conto delle richieste avanzate dagli operatori della fiscalità al tavolo tecnico istituito dal vice-ministro dell’Economia e delle Finanze, Vincenzo Visco; Caf, professionisti e rappresentanti delle categorie, infatti, hanno sottolineato la complessità delle novità introdotte e, sebbene la modulistica sia stata diffusa con largo anticipo dall’Agenzia delle Entrate, è necessaria una proroga per consentire a tutti di potere operare correttamente.

L’Agenzia delle Entrate ribadisce che la rimodulazione di quest’anno delle scadenze resta comunque un fatto eccezionale e che l’obiettivo, come sottolineato nelle riunioni del tavolo tecnico, è quello di allineare l’Italia agli altri Paesi europei in materia di adempimenti, anticipando in tal senso il termine ultimo per l’invio delle dichiarazioni.

A cura di Paola Bivona
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa