E-VALUATIONS: MASS APPRAISAL IN ITALIA

17/08/2007

3.733 volte
La stima degli immobili su larga scala (mass appraisal) riguarda il processo di valutazione di un insieme di immobili, svolto utilizzando dati immobiliari comuni, metodologie estimative standard e test di verifica dei risultati. La stima riguarda ogni singolo immobile dell’insieme, immobile per immobile. Le finalità del mass appraisal sono molteplici e legate in particolare alle stime per le negoziazioni e le ri-negoziazioni di mutui, per le rivalutazioni periodiche di asset immobiliari, per fini fiscali, per interventi di rinnovo urbano e così di seguito. I riferimenti più prossimi sono le indicazioni di Basilea 2 per le banche e il Dpcm attuativo sul decentramento del Catasto che prefigura la possibilità di attribuire le rendite catastali direttamente dai Comuni. I metodi di mass appraisal mirano a fornire valutazioni immobiliari affidabili, immediatamente disponibili e a buon mercato, nonché una misura del rischio di investimento; nelle stime fiscali intendono compensare le limitazioni nel budget, nel tempo e nel personale impiegato nell’analisi dei dati immobiliari. Si tratta generalmente di metodi informatizzati che operano con dati georeferenziati in ambiente GIS.

La peculiarità del sistema valutativo del nostro paese consiste nella generale mancanza di dati veritieri e completi dei prezzi e delle caratteristiche degli immobili compravenduti e affittati. Se nelle valutazioni professionali degli immobili a questa mancanza si può sopperire con indagini a corto raggio e con l’esperienza pratica, nelle stime su larga scala la rilevazione di dati puntuali è essenziale perché le elaborazioni sono affidate a modelli statistico-estimativi e a sistemi informatici. La proposta di un Corso di mass appraisal in Italia appare quindi una contraddizioni in termini, poiché non sono disponibili i dati puntuali di mercato. Nel nostro Paese, nemmeno le stime fiscali del valore imponibile possono essere considerate stime su larga scala se non per il fatto che riguardano tutto il patrimonio immobiliare nazionale. Queste stime non utilizzano dati immobiliari puntuali, né metodologie standard, né test di controllo.

Il Corso di mass appraisal si prefigge tre finalità principali.
La prima finalità mira a fornire le nozioni, i criteri, i metodi e gli strumenti delle stime su larga scala allo stato dell’arte, come un normale obiettivo di approfondimento in una materia specialistica.

La seconda finalità intende adattare queste conoscenze alla realtà immobiliare italiana, indicando un percorso razionale in grado di applicare criteri di scientificità all’approccio del problema nella situazione esistente. In questo percorso, e fino a quando non si disporrà di repertori di dati immobiliari, si tratta di sfruttare la congerie delle quotazioni disponibili nella transizione ai modelli valutativi fondati sulla rilevazione dei prezzi e dei fitti e delle caratteristiche immobiliari: perdendo qualcosa nell’attendibilità dei risultati ma guadagnando nella prospettiva di sviluppo del mass appraisal in Italia.

Le terza finalità è pratica e intende mettere in grado i Corsisti di applicare prontamente i modelli di transizione con le informazioni disponibili secondo gli standard valutativi internazionali. Lo studio di questi modelli apre la strada e prefigura quelli interamente basati sui dati immobiliari.

La crescita del mercato immobiliare, l’integrazione tra questo mercato e il mercato finanziario e l’evoluzione delle normative nazionale ed europea precorrono l’affermazione di una moderna cultura valutativa e indicano ai professionisti previgenti che è giunto il momento di addentrarsi nella tematica del mass appraisal.

Il Corso in “Mass appraisal in Italia” è il primo in assoluto e finora l’unico che si svolge in Italia.
Il Corso “Mass appraisal in Italia” è rivolto ai liberi professionisti, ai tecnici delle imprese immobiliari, delle banche, dei Comuni e delle Agenzie fiscali nonché agli studenti e ai dottorandi universitari.

Docenti
Marco Simonotti FRICS e Marina Ciuna (Università degli Studi di Palermo).

Durata, Date, Sede e Costi
Durata: 5 giorni con 7 ore di formazione/esercitazioni al giorno.
Data: dal 3 al 7 dicembre 2007.
Sede: Taormina in Hotel Monte Tauro.
Costi: € 3.600,00 per i Soci di E-Valuations, € 4.100,00 per i non Soci di E-Valuations.

Segreteria
La Segreteria organizzativa del Corso è gestita dalla Fondazione dei Geometri di Torino e Provincia.
Telefono: 011. 53.77.56 - (chiusi per ferie estive dal 6 al 26 agosto)
Email: segreteria@collegiogeometri.to.it

Informazioni
Informazioni urgenti e di carattere tecnico possono essere richieste via email a info@e-valuations.org
oppure contattando il Segretario Generale di E-Valuations Sandro Ghirardini - mobile 335/6791235.
Da ultimo consultando il sito www.e-valuations.org.

Iscrizioni
Per iscriversi è necessario compilare l’apposita Scheda d’Iscrizione allegata alla presente notizia. © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa