IL DL TESORETTO SPOSTA I TERMINI DI REGOLARIZZAZIONE

26/09/2007

5.459 volte
Il dl tesoretto che ha incorporato modifiche di carattere fiscale, cerca di pensare a tutti: IVA auto e comparto agricolo, infatti, sono tra loro gli elementi più in considerazione.
Per quanto concerne il primo (IVA auto), le modifiche di carattere fiscale sono determinate proprio dall’applicazione del decreto sull’extra gettito.
Per il comparto agricolo, invece, siamo di fronte a due proroghe di estrema importanza: regolarizzazione dei fabbricati ex rurali e presentazione dei ricorsi contro le variazioni di ufficio degli estimi. Vediamo nel dettaglio.

Estimi catastali.
Il dl tesoretto prevedendo che i ricorsi giurisdizionali contro le variazioni delle rendite catastali dei terreni agricoli sarebbero state una enorme quantità, ha spostato la data di regolarizzazione al 30 novembre 2007.
Siamo ad oltre due mesi in più rispetto a quanto era stato preannunciato dall’agenzia dell’entrate.

Fabbricati rurali.
Anche in tal caso, esiste una proroga al 30 novembre prossimo con l’obbligo di accatastamento dei fabbricati ex rurali di proprietà di soggetti non iscritti al registro delle imprese della Camera di Commercio.
Attenzione, però, al concetto di fabbricato rurale, per il quale è possibile che un determinato immobile lo sia, al patto che ne venga limitato il fattore soggettivo.

A cura di Paola Bivona
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa