NUOVA NORMA UNI UNI 11265:2007

18/02/2008

11.597 volte
Secondo il dizionario della lingua italiana: la parte solida del fusto dei rami e delle radici degli alberi e degli arbusti...... il legno è questo ma anche molto di più!Materiale vivo e caldo, il legno è la materia prima naturale per eccellenza in grado di donare alla nostra casa un'atmosfera confortevole, accogliente ed elegante.
Usato sin dai tempi più antichi, è diventato oggi un materiale di tendenza che viene sempre più spesso utilizzato per ogni ambiente della casa. Il mercato offre ormai una vastissima varietà di prodotti: dai parquet tradizionali a quelli prefiniti, dalle listarelle ai listoni per interni e per esterni.
Ma oltre a scegliere prodotti di qualità, si deve prestare particolare attenzione a una fase estremamente importante della realizzazione di un pavimento in legno: la posa in opera.

Per venire in aiuto a tutti i soggetti coinvolti nella realizzazione di una pavimentazione in legno l'UNI ha pubblicato la nuova norma UNI 11265:2007 Pavimentazioni di legno - Posa in opera - Competenze, responsabilità e condizioni contrattuali che individua appunto le competenze e gli oneri dei diversi operatori che intervengono nel processo di realizzazione dei pavimenti di legno (parquet), limitatamente alle nuove costruzioni.
La norma individua gli operatori che - a vario titolo e in momenti più o meno differenti - possono intervenire nel processo di progettazione, produzione, posa in opera e utilizzo dei pavimenti di legno: progettista, direttore dei lavori, produttore degli elementi di legno, rivenditore, posatore, impresa esecutrice del supporto (massetto), costruttore edile, committente e utente. Per ognuno di questi la nuova norma specifica ruoli e competenze.
Per ciascun operatore infatti la norma descrive l'ambito operativo, le responsabilità che ne conseguono, i documenti che eventualmente devono essere rilasciati in conformità alle disposizioni di legge.

Vediamo qualche esempio.
Al progettista spetta - tra gli altri - il compito di individuare il tipo di pavimentazione in funzione della destinazione d'uso e delle prestazioni richieste, di valutare la compatibilità tra la pavimentazione, il supporto, le condizioni ambientali e le condizioni di esercizio...
Al direttore dei lavori competono - ad esempio - le seguenti responsabilità:
  • la verifica della conformità della realizzazione dell'opera alle indicazioni e alle prescrizioni di progetto
  • la verifica delle campionature dei prodotti
  • il coordinamento delle attività di cantiere
  • l'esecuzione dei controlli finali dei pavimenti
  • la protezione delle pavimentazioni fino alla consegna.

Il produttore ha il compito di realizzare elementi di legno che rispondano alle caratteristiche contenute nelle norme tecniche di prodotto, è inoltre responsabile della rispondenza del proprio prodotto in termini di qualità, caratteristiche e proprietà intrinseche dichiarate, dell'imballo e della marcatura. In caso di materiali con difetti di produzione accertati è tenuto alla loro sostituzione prima della posa.

Qualora il rivenditore commercializzi elementi con il marchio di un produttore, dovrà rispondere del mantenimento di idonee condizioni di immagazzinamento del prodotto fino al momento della consegna, della garanzia del prodotto commercializzato e della consegna della documentazione tecnica.

Il posatore, ossia l'azienda specializzata che effettua la posa in opera della pavimentazione, dovrà effettuare preventivamente alcuni controlli come ad esempio l'idoneità del supporto (umidità, durezza superficiale, assenza di crepe e fessurazioni...) e la verifica dei livelli di altri tipi di pavimentazione eventualmente esistenti. Prima di iniziare l'opera il posatore dovrà segnalare al costruttore edile le eventuali non conformità riscontrate. Inoltre al posatore sono assegnate diverse responsabilità, tra cui: la preparazione del piano di posa, la segnalazione al committente di ogni variazione in fase di posa rispetto alle indicazioni esecutive, la scelta e l'impiego di materiali complementari...
Il posatore al momento della consegna dovrà fornire la scheda prodotto relativa al pavimento posto in opera, compilata in conformità alle disposizioni di legge (D.lgs del 6 settembre 2005 n. 206 "Codice dle consumo a norma dell’articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n. 229").

Infine anche all'utente finale, fruitore dell'opera e del servizio, la norma assegna alcune responsabilità: ad esempio quella di rispettare le istruzioni di uso e di manutenzione riportate nella documentazione tecnica che gli deve essere obbligatoriamente consegnata per garantire che il pavimento mantenga le sue caratteristiche nel tempo.

La norma UNI 11265:2007 rappresenta quindi un utile punto di riferimento per tutti coloro che sono coinvolti nella realizzazione di pavimenti in legno e - nel caso la norma venisse utilizzata come condizione contratturale - potrebbe anche rappresentare uno strumento importante per dirimere contenziosi in merito.

LE NORME CORRELATE
Pavimenti in legno
UNI EN 1533 - Parquet e pavimentazioni di legno - Determinazione delle proprietà a flessione - Metodi di prova
UNI EN 1534 - Parquet e pavimentazioni di legno - Determinazione della resistenza alla penetrazione (Brinell) - Metodo di prova
UNI EN 1910 - Rivestimenti di legno per pavimentazioni e rivestimenti interni ed esterni di pareti con elementi discontinui di legno - Determinazione della stabilità dimensionale
UNI ENV 13696 - Parquet e pavimentazioni di legno - Determinazione dell'elasticità e della resistenza all'usura per abrasione
UNI EN 13226 - Pavimentazioni di legno - Elementi di legno massiccio con incastri femmina e/o maschio
UNI EN 13227 - Pavimentazioni di legno - Elementi di legno massiccio senza incastro
UNI EN 13228 - Pavimentazioni di legno - Elementi di legno massiccio con sistema di assemblaggio
UNI EN 13442 - Parquet e pavimentazioni di legno e rivestimenti interni ed esterni di pareti con elementi discontinui di legno - Determinazione della resistenza agli agenti chimici
UNI EN 13488 - Pavimentazioni di legno - Parquet mosaico
UNI EN 13489 - Pavimentazioni di legno - Elementi multistrato con incastro
UNI EN 13629 - Pavimentazioni di legno - Tavole pre-assemblate di legno massiccio di latifoglie
UNI EN 13647 - Parquet e pavimentazioni di legno e rivestimenti interni ed esterni di pareti con elementi discontinui di legno - Determinazione delle caratteristiche geometriche
UNI EN 13556 - Legno tondo e segati - Nomenclatura dei legnami utilizzati in Europa
UNI EN 14342 - Pavimentazioni di legno - Caratteristiche, valutazione di conformità e marcatura

Massetti e strati di supporto
UNI 8381 - Edilizia - Strati del sopporto di pavimentazione - Istruzioni per la progettazione e l'esecuzione
UNI EN 13318 - Massetti e materiali per massetti - Definizioni
UNI 10329 - Posa dei rivestimenti di pavimentazione - Misurazione del contenuto di umidità negli strati di supporto cementizi o simili

Legno
UNI EN 204 - Classificazione degli adesivi termoplastici per legno per applicazioni non strutturali
UNI 13183-1 - Umidità di un pezzo di legno segato - Determinazione tramite il metodo per pesata
UNI 13183-2 - Umidità di un pezzo di legno segato - Stima tramite metodo elettrico
UNI 9091-3 - Legno - Determinazione dell'umidità - Metodo per distillazione azeotropica
UNI 9091-4 - Legno - Determinazione dell'umidità - Metodo igrometrico

Per informazioni tecniche:
UNI
Divisione Beni di consumo e materiali
e-mail: beniconsumo@uni.com

Per informazioni commerciali:
Diffusione UNI
tel. 02 70024.200, fax 02 5515256
e-mail: diffusione@uni.com

Fonte: www.uni.com
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa