PREMI CONI PER IMPIANTI SPORTIVI

01/04/2008

2.346 volte
È stato pubblicato il bando di partecipazione al progetto “Premi CONI per Impianti Sportivi” per il biennio 2007-08.
Il CONI intende rilanciare il concorso nato negli anni ’60, col nome di “Premio Berti” per impianti sportivi realizzati, allargato nel ’78 ai “Premi CONI per Tesi di laurea” e interrottosi nel 2001, con lo scopo di favorire l’evoluzione dell’impiantistica sportiva e quindi la diffusione dello sport, di valorizzare le professionalità del settore e di promuovere la cultura sportiva. L’iniziativa vuole richiamare l’attenzione del mondo accademico sui temi dell’impiantistica sportiva e sollecita i giovani laureandi a svolgere ricerche ed approfondimenti sull’impiantistica sportiva di domani.
Il Progetto “Premi CONI per Impianti Sportivi 2007-2008”, ha una cadenza biennale ed è istituito in ambito nazionale. E’ articolato in tre sezioni:

Sezione A Impianti realizzati (destinato a progettisti di opere realizzate negli ultimi 5 anni); la Commissione, sulla base dei lavori ricevuti, potrà valutare l’opportunità di suddividere il premio in ulteriori sottocategorie (grandi impianti, impianti di base, etc.).
Sezione B Tesi di Laurea (destinato ai laureati in architettura e ingegneria negli ultimi 5 anni).
Sezione C Innovazione tecnologica (destinato a progettisti di opere, realizzate negli ultimi 5 anni, che si caratterizzano per le soluzioni tecnologiche impiegate).

I criteri di valutazione delle opere prendono in esame la qualità complessiva della progettazione, tenendo conto di una corretta programmazione rispetto al bacino di utenza, della funzionalità, della sicurezza, dell’efficienza gestionale, della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico, dell’accessibilità e della valorizzazione del patrimonio esistente.

I premi consisteranno in targhe per le tre sezioni oltre ad un riconoscimento di natura economica (€ 5.000) per le Tesi di Laurea (Sezione B); l’assegnazione del Premio CONI per Impianti Sportivi conferirà grande prestigio ai vincitori anche in virtù delle attività di comunicazione che l’Area Consulenze Impianti Sportivi pianificherà.

Si segnala inoltre la volontà del CONI di individuare aziende partner interessate ad offrire stage di lavoro ai vincitori della Sezione B (tesi di Laurea); infine Coni Servizi metterà a disposizione di tutti i vincitori la possibilità di partecipare gratuitamente a tutti i corsi in Impiantistica sportiva organizzati dall’Area Consulenze Impianti Sportivi per il 2009.

Il Progetto sarà sostenuto da una serie di attività di promozione che insisteranno sui canali abituali di comunicazione (siti, riviste, etc.) del CONI, delle Federazioni e dei partner del progetto (Ministeri, Università, Aziende, Istituto per il Credito Sportivo, etc.) e su altri canali di comunicazione che verranno definiti in base al budget.

a cura di www.impiantisportivi.coni.it
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa