AL VIA IL PROGETTO ARCHIMEDE

20/06/2008

3.587 volte
È partito in Sicilia il Progetto Archimede, frutto della collaborazione tra Enel ed Enea, che consente di applicare, per la prima volta nel mondo, l'integrazione tra un ciclo combinato a gas e un impianto solare termodinamico. Utilizzando una tecnologia innovativa ed esclusiva, elaborata da Enea, Archimede consentirà la produzione di energia elettrica dal Sole in maniera costante.

Sfruttando i concetti di accumulo termico, collettore solare, alta temperatura di esercizio, fluido termovettore compatibile dal punto di vista ambientale, Archimede produrrà circa 5 MW di energia elettrica aggiuntiva di fonte solare, con un risparmio di circa 2.400 tonnellate equivalenti di petrolio all'anno e minori emissioni di anidride carbonica per circa 7.300 tonnellate l'anno.

Il progetto verrà a breve realizzato nella baia di S. Panagia, tra Siracusa e Priolo Gargallo. L'assessore all'Industria Pippo Gianni ha, infatti, firmato ieri il decreto di autorizzazione ai lavori e messa in esercizio dell'opera nell'ambito dell'accordo di programma quadro per la riqualificazione del sito.
Siamo di fronte -ha detto l'assessore Gianni- a una grande sfida. La Sicilia ha scelto di scommettere sullo sviluppo compatibile. Con la firma odierna si sancisce definitivamente lo spirito di collaborazione che questa amministrazione intende avviare con le aziende che intendono investire in Sicilia. Il nostro motto è: collaborazione e semplificazione per ottimizzare risorse e opportunità.

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa