PUBBLICATA LA NORMA ISO 15392

09/06/2008

2.985 volte
Il concetto di sviluppo sostenibile è divenuto, negli ultimi anni, piuttosto familiare. Declinato ormai in molti aspetti della nostra vita quotidiana (da quello economico a quello sociale), esso rimanda alla necessità di coniugare le necessarie attività umane con una giusta attenzione alla tutela e alla salvaguardia dell'ambiente.

La pubblicazione della norma ISO 15392:2008 Sustainability in building construction - General principles rappresenta un nuovo, significativo capitolo in questo ambito. La norma - elaborata dal comitato tecnico ISO/TC 59 Building construction, sottocomitato SC 17 Sustainability in building construction - definisce i principi generali per la sostenibilità nel settore delle costruzioni. Nel fare ciò fornisce anche una base comune destinata a facilitare la comunicazione tra i vari soggetti della filiera, dai costruttori agli architetti, dagli artigiani ai designer, dai proprietari agli amministratori, dalle autorità ai consumatori.

La norma ISO 15392:2008 applica il concetto di sviluppo sostenibile al settore delle costruzioni e a tutte le attività a esso correlate. In tutto il loro ciclo di vita, gli edifici, ben lungi dall'essere oggetti inerti, assorbono infatti considerevoli risorse e contribuiscono in maniera notevole alle trasformazioni dell'ambiente circostante.
I principi elaborati nel documento normativo formano la base per una famiglia di norme dedicate a specifici aspetti della sostenibilità applicabili agli edifici, ai lavori edilizi, ai materiali da costruzione, nonché ai prodotti, ai servizi e ai processi ad essi collegati.

Quello delle costruzioni oltre ad essere un settore chiave dell'economia - basti pensare che esso rappresenta nel suo insieme più del 10% del PIL dell'Unione europea - rappresenta uno dei fattori maggiormente determinanti nel definire la qualità della vita delle persone e contribuisce in maniera fondamentale alla definizione e alla preservazione dell'identità e dell'eredità culturale di un popolo. Definire la sostenibilità nel settore delle costruzioni significa dunque interpretare lo sviluppo sostenibile alla luce di tre aspetti tra loro strettamente collegati - economico, ambientale e sociale - accompagnandolo pur sempre con determinati e imprescindibili requisiti tecnici e funzionali. In questo senso va sottolineato che i principi elaborati con la norma ISO 15392, pur riflettendo la dimensione globale delle sfide aperte dal concetto di sviluppo sostenibile, rispondono all'esigenza di definire strategie locali, più che universali: applicare la sostenibilità al settore delle costruzioni significa infatti avere attenzione per le specifiche realtà, che possono differire da regione a regione. I principi espressi nella norma tengono dunque conto di variabili quali le condizioni, le priorità e i bisogni che si manifestano in un contesto sociale e che includono concetti come solidarietà, cultura, tradizioni, eredità storica, salute e comfort.

Fonte: UNI © Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa