GARA PER 18 ZONE FRANCHE. DISPONIBILI 100 MLN

12/08/2008

2.117 volte
Alla scadenza prevista del 5 Agosto 2008, sono pervenute al Ministero dello Sviluppo economico proposte di accesso alle agevolazioni fiscali e previdenziali, a favore di piccole e micro imprese situate nelle Zone franche urbane (ZFU), da parte di 11 Regioni (3 del Centro- Nord e 8 del Mezzogiorno) che hanno candidato territori appartenenti a 64 Comuni (10 Centro-Nord e 54 Mezzogiorno) di cui 34 capoluogo di provincia (7 Centro-Nord e 27 del Mezzogiorno).
Il dicastero di Via Veneto procederà ora all’esame delle domande e, su proposta del Ministro Claudio Scajola, il Cipe istituirà le 18 Zone franche urbane e procederà all’allocazione delle risorse pari a 50 milioni di euro per ciascuno degli anni 2008 e 2009.

Più nel dettaglio:
  • l’Abruzzo ha presentato le candidature di Pescara, Chieti e Lanciano;
  • la Basilicata ha proposto Matera;
  • la Calabria i comuni di Crotone, Lamezia Terme, Rossano, Vibo Valentia, Cosenza, Corigliano, Reggio Calabria;
  • la Campania candida Torre Annunziata, Mondragone, Napoli Est, San Giuseppe Vesuviano e Benevento;
  • per il Lazio ci sono i comuni di Alatri, Aprilia, Latina, Rieti, Sora, Velletri e Viterbo;
  • per la Liguria il comune di Ventimiglia;
  • per il Molise i comuni di Campobasso e Termoli;
  • i comuni candidati dalla Puglia sono Andria, Santeramo in Colle, Molfetta, Barletta, Foggia, Manfredonia, San Severo, Lucera, Lecce, Mandria e Taranto;
  • per la Toscana Massa e Carrara;
  • la Sardegna, con Cagliari, Sassari, Quartu S.Elena, Olbia, Alghero, Oristano, Selargius, Iglesias, Assemini, ha 9 comuni in gara;
  • i comuni candidati dalla Sicilia sono, infine, Catania, Gela, Erice, Termini Imerese, Messina, Barcellona Pozzo di Gotto, Aci Catena, Castel Vetrano, Trapani, Acireale, Giarre e Sciacca.
Fonte: www.sviluppoeconomico.gov.it
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa