L’APPLICAZIONE DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

17/10/2008

3.515 volte
Si terrà a partire del 27 novembre e fino al 18 dicembre il corso di formazione dal titolo L’applicazione del codice dei contratti pubblici, organizzato dall’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Torino. Il corso fornisce un utile contributo giuridico, economico e tecnico per introdurre nella complessa gestione dei lavori pubblici secondo il nuovo ordinamento risultante dal Codice dei contratti pubblici.

Il Codice dei contratti pubblici (D. Lgs. 163/06) nasce dall'esigenza di recepire i contenuti delle Direttive Comunitarie 17 e 18/2004, recanti disposizioni aggiornate in materia di appalti di lavori, forniture e servizi e di concessioni, da affidarsi, rispettivamente, dalle amministrazioni pubbliche e da committenti operanti nei c.d. "settori speciali" (acqua, energia, trasporti e servizi postali). Il relativo testo, cui sono già state apportate alcune rilevanti modifiche attraverso i decreti legislativi di correzione n. 6/07 e 113/07, raggruppa, per la prima volta in un unico corpus normativo, ben quattro diverse preesistenti discipline, alle quali devono aggiungersi anche le previsioni riguardanti i contratti d'importo inferiore alle soglie comunitarie.
Obiettivo del corso è fornire un utile contributo alla formazione e all'aggiornamento di professionalità integrate sotto il profilo giuridico, economico e tecnico, introducendole nella complessa gestione dei lavori pubblici secondo il nuovo ordinamento risultante dal Codice dei contratti pubblici.
Il corso intende inoltre affrontare le tematiche proprie della professione e del ruolo dell'architetto di fronte al nuovo sistema normativo di riferimento delle opere pubbliche.
L'apporto dei docenti sarà improntato all'applicazione mirata del dettato normativo a casi specifici.

Programma
Il corso avrà durata di 16 ore ripartite in 4 lezioni di 4 ore ciascuna.

27.11.2008, ore 16.00 - 20.00
Claudio Tomasini, dirigente Settore Opere Pubbliche - Regione Piemonte
Angelo Ciribini, architetto - docente Università degli Studi di Brescia
INQUADRAMENTO GENERALE E AMBITO DI APPLICAZIONE DEL NUOVO CODICE.
Il codice e i rapporti tra le varie fonti normative. I principi comunitari. I soggetti e gli istituti previsti. Le principali novità. Il profilo di committente. Gli sportelli dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. Le centrali di committenza. Il Regolamento di attuazione.
04.12.2008, ore 16.00-20.00

Chiara Candiollo, dirigente Settore Attività Negoziale e Contrattuale-Espropri-Usi civici - Regione Piemonte
Sergio Manto, dirigente Società di Committenza Regionale Piemonte SpA
LE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI SCELTA DEL CONTRAENTE.
Le operazioni di gara di appalto. I criteri di aggiudicazione. I criteri di selezione delle offerte. La formazione e la gestione dei contratti di appalto. L'ingerenza e la vigilanza della stazione committente nell'esecuzione dei contratti di appalto e di concessione. Caso studio: affidamento di un servizio attinente all'architettura e all'ingegneria sotto soglia.
11.12.2008, ore 16.00-20.00

Tullio Casalegno, architetto - libero professionista
LA PROGETTAZIONE E LE ATTIVITÀ PROFESSIONALI
Progettazione interna ed esterna, livelli della progettazione. Procedure di affidamento. Criteri per il calcolo del valore contrattuale delle prestazioni da affidare. Corrispettivi e incentivi per la progettazione. Livelli di progettazione per gli appalti e le concessioni. Requisiti dei progettisti nelle gare sopra e sotto soglia comunitaria. Appalto integrato/concessione e attività progettuale. Garanzie e verifiche della progettazione.

18.12.2008, ore 16.00-20.00

Carlo Merani, avvocato - libero professionista
PROFILI DI RESPONSABILITÀ CIVILE, AMMINISTRATIVA E PENALE DEI SOGGETTI COINVOLTI NELLO SVOLGIMENTO DEI RAPPORTI CONTRATTUALI
Il quadro giurisdizionale e gli aspetti sanzionatori. I profili processuali e sostanziali.
Le responsabilità dei tecnici: il progettista, il direttore dei lavori, il collaudatore, il RUP/responsabile dei lavori, i componenti la commissione di gara. Le garanzie e la tutela legale.


Referenza scientifica: Sergio Manto, architetto - Società di Committenza Regionale Piemonte SpA

Sede del corso: OAT - via Giolitti 1 - Torino

Quota di partecipazione: euro 230,00 + IVA (totale euro 276,00)

Modalità di iscrizione: l’iscrizione al corso dovrà avvenire entro il 20 novembre 2008 compilando l'allegato modulo. Le iscrizioni saranno accettate in ordine cronologico di ricezione del modulo di adesione, non saranno ritenuti validi i moduli privi della ricevuta di avvenuto pagamento. Si comunica che il corso è a numero chiuso, è accessibile anche ai non iscritti OAT ma nel caso in cui il numero di adesioni sia superiore al numero di posti disponibili, verrà data priorità agli iscritti OAT.

A seguito di pagamento, saranno accettate rinunce alla partecipazione solo se comunicate per iscritto entro il termine ultimo previsto per l'iscrizione. Nel caso in cui non si raggiungesse il numero minimo di 30 partecipanti, il corso non potrà essere attivato e le quote versate verranno rimborsate.

L'iscrizione al corso è da considerarsi definitiva se confermata dalla FOAT all'indirizzo mail comunicato nella scheda di adesione.

La Fondazione si riserva la facoltà di variare le date di programma del corso; ogni variazione verrà comunque prontamente segnalata ai singoli partecipanti. © Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa