GANGI (PA): UNA REGOLA ESTETICA PER LA FACCIATA CHE VORREI TRA ARCHITETTURA CIVICA E RELIGIOSA NELLA CENTRALITA’ DI PIAZZA DEL POPOLO

04/02/2009

2.273 volte
L’oggetto del concorso è la definizione di una proposta d’intervento per le aperture poste sulla facciata di piazza del Popolo, delimitata, dalla fontana del Leone alla scalinata di accesso alla Via F.sco Paolo Polizzano, attualmente adibiti ad attività economiche. I partecipanti al concorso possono facoltativamente identificare dei principi, degli elementi e/o delle invarianti in base alle quali il progetto di facciata…. di percorso ecc…. che proporranno, si realizzi all’interno di un disegno complessivo della piazza. La proposta altresì dovrà essere supportata da suggerimenti sulle modalità di attuazione e ipotesi di sostenibilità economica, avuto riguardo alla proprietà privata.

I professionisti che intendono partecipare singolarmente o associati, dovranno presentare la documentazione indicata nel disciplinare di concorso al protocollo del Comune di Gangi, a mezzo del servizio postale ovvero a mano, entro e non oltre il 30.06.2009.

Elaborati di progetto
  • a) tavole grafiche, anonime e identificate dal solo motto del progetto, in formato UNI A1 mm. (841 x 594). Le tavole, anche a colori dovranno contenere, in scala adeguata almeno gli elaborati significativi per l’esposizione e la comprensione organica del progetto:
    • planimetrie di inquadramento dell’area di concorso e inserimento dell’intervento proposto nel contesto, piante, prospetti, sezioni e/o profili a scala adeguata;
    • schizzi, assonometrie, prospettive, foto, fotomontaggi, rendering e qualunque altra forma di rappresentazione ritenuta idonea dal concorrente per illustrare la proposta ideativa.
  • b) relazione illustrativa, anonima e identificata dal solo motto del progetto, in lingua italiana per un massimo di 10 pagine in formato UNI A4, nel rispetto della seguente formattazione: margini (sup. inf. Dx.sx) cm. 2, interlinea 1,5 righe, carattere “ Times New Roman” corpo 12); la relazione tecnico-economica deve illustrare le idee, gli scopi, le funzioni e i criteri adottati per la proposta ideativa, ed in particolare:
    • i contenuti essenziali del progetto;
    • calcolo dei costi di massima dell’intervento, specificando i prezzi unitari applicati;
    • indicazione su una possibile politica incentivante per l’intervento riguardante la proprietà privata (la facciata);
Dovrà essere fornita una copia cartacea di tutti gli elaborati, scritti e grafici, che dovranno essere anonimi e contraddistinti dal solo “motto”.
Nessun elaborato può essere aggiunto rispetto a quelli richiesti, pena l’esclusione del progetto dal concorso.

Premi
€ 2.500,00 solo al vincitore, sulla base dei criteri e dei metodi stabiliti dal Disciplinare di concorso.

Ente Banditore
COMUNE DI GANGI
Via Salita Municipio n. 2
Tel.0921/644076
Fax 0921/644447
Sito internet: www.comune.gangi.pa.it

Responsabile del procedimento
Ing. Filippo Lo Vecchio – Responsabile del Settore Tecnico Urbanistica Commercio ed Artigianato

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa