Autorità Lavori Pubblici: Nuovo Regolamento attività di vigilanza e accertamenti ispettivi

31/08/2011

4.264 volte
Sulla Gazzetta ufficiale n. 189 del 16 agosto scorso è stato pubblicato il Provvedimento 4 agosto 2011 dell'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture recante "Regolamento in materia di attività di vigilanza e accertamenti ispettivi di competenza dell'Autorità di cui all'articolo 8, comma 3, del decreto legislativo 163/2006".
Il regolamento, costituito da 11 articoli, definisce nel dettaglio le attività di indagine e precisa che le stesse vengono attuate sulla base di programmi annuali, definiti dal Consiglio dell'Autorità, aventi ad oggetto specifiche problematiche o criticità del settore dei contratti pubblici.
Nel nuovo Regolamento viene, anche, precisato che le attività di indagine possono, altresì, essere svolte sia d'iniziativa d'ufficio che su istanza motivata di chiunque ne abbia interesse. In quest'ultimo caso la segnalazione deve essere presentata secondo l'apposito modulo predisposto e disponibile sul sito Web dell'Autorità.
Il modulo deve essere compilato in ogni suo campo obbligatorio firmato e accompagnato da copia di un documento di identità o di altro documento valido del segnalante.

Nel dettaglio, il provvedimento in argomento contiene i seguenti articoli:
  • Art. 1 - Ambito di applicazione
  • Art. 2 - Attività d'indagine
  • Art. 3 - Richieste di informazioni e di esibizione di documenti
  • Art. 4 - Avvio dell'istruttoria
  • Art. 5 - Partecipazione all'istruttoria
  • Art. 6 - Ispezioni
  • Art. 7 - Conclusione dell'istruttoria e relativa comunicazione
  • Art. 8 - Monitoraggio dei contratti pubblici
  • Art. 9 - Segreto di ufficio
  • Art. 10 - Verbalizzazioni
  • Art. 11 - Comunicazioni

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa