Sole, Vento e Mare per le isole minori e le aree marine protette italiane: Concorso d'idee internazionale - Edizione 2013

16/05/2013

2.869 volte
Il GSE ha pubblicato il bando 2013 della terza edizione del Concorso internazionale di idee "Le energie rinnovabili per le isole minori e le aree marine protette italiane", redatto in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il Centro di Ricerca Interdisciplinare Territorio Edilizia Restauro Ambiente dell'Università "La Sapienza" di Roma, l'ENEA e l'associazione ambientalista Marevivo.

In applicazione dell'articolo 2 del Protocollo d'Intesa stipulato in data 13 aprile 2010, l'Associazione Marevivo, il CITERA (Centro di Ricerca Interdisciplinare Territorio Edilizia Restauro Ambiente) dell'Università di Roma La Sapienza, l'ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile), il GSE (Gestore dei Servizi Energetici - GSE S.p.A.), il Ministero per i Beni e le Attività culturali - Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l'architettura e l'arte contemporanee (d'ora in poi DG PABAAC) e il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Segretariato Generale (d'ora in poi MATTM - SG) promuovono il presente concorso internazionale che intende generare idee e proposte progettuali su componenti e sistemi impiantistici mirati all'efficienza, al risparmio energetico e all'utilizzo delle fonti di energia rinnovabili applicati ad un contesto ambientale, paesaggistico nonché socio-culturale proprio delle isole minori italiane e delle aree marine protette in un'ottica di sviluppo sostenibile.

Il concorso mira ad incentivare la ricerca di soluzioni che riescano a contemperare l'utilizzo di componenti e/o sistemi impiantistici per la produzione di energia termica e/o elettrica dalle fonti rinnovabili - sole, vento, geotermia ad alta entalpia, biomasse, maree, correnti e moto ondoso - con il rispetto dell'ambiente, dei caratteri tipologici dell'architettura propri del luogo e del paesaggio delle isole minori e/o delle aree marine protette.

Le tipologie si riferiscono a proposte progettuali su componenti e sistemi impiantistici mirati all'efficienza, al risparmio energetico e all'utilizzo delle fonti di energia rinnovabili applicati ad un contesto ambientale, paesaggistico nonché socio-culturale proprio delle isole minori italiane e delle aree marine protette nei seguenti settori di intervento:
a) mobilità sostenibile (a terra ed in mare);
b) aree portuali;
c) illuminazione pubblica;
d) edifici;
e) fari.

Destinarari
Il concorso, a carattere internazionale, è aperto a:
architetti, ingegneri, industrial designer, studi o gruppi professionali, società di progettazione o equivalenti nei diversi paesi di appartenenza. Il concorso è aperto a tutti gli iscritti dei rispettivi ordini professionali, anche in forma di società, gruppi di lavoro temporanei o altre associazioni, e comunque iscritti ai relativi ordini professionali, o riconoscimenti equipollenti, dei paesi di appartenenza e per questo autorizzati all'esercizio della professione e alla partecipazione a concorsi di idee alla data della pubblicazione di questo bando. I concorrenti potranno partecipare al concorso quali singoli professionisti o in gruppi, previa indicazione del professionista incaricato come capogruppo.

Ai fini della partecipazione al concorso, gli elaborati devono pervenire, tramite plico consegnato a mezzo posta, a mezzo corriere o a mano, al seguente indirizzo del Gestore dei Servizi Energetici, entro e non oltre il 30 settembre 2013, pena la non ammissione:
Gestore dei Servizi Energetici - GSE S.p.A.
V.le Maresciallo Pilsudski, 92 - 00197 Roma

Caratteristiche del progetto
Il progetto deve possedere le seguenti caratteristiche:
a) comunicare chiaramente, attraverso i disegni e le illustrazioni, la soluzione formale adottata dal progetto e la sua integrazione nel contesto architettonico, paesaggistico e ambientale;
b) evidenziare gli aspetti innovativi della soluzione proposta;
c) presentare caratteristiche di replicabilità, di innovazione ed economicità.

La relazione deve:
a) descrivere come la soluzione progettuale possa essere implementata e resa operativa evidenziandone le eventuali caratteristiche di replicabilità;
b) indicare gli usi finali dell'energia prodotta e presentare un ambito applicativo di quanto proposto;
c) contenere le considerazioni sulla fattibilità del progetto presentato;
d) descrivere le prestazioni energetiche ed ambientali attese dalla soluzione progettuale;
e) fornire una valutazione di massima dei costi attesi.

Premi, pubblicazioni e mostra delle opere
I premi sono distinti a seconda delle tipologie di progetti.
I premi saranno attribuiti alle tipologie di progetti negli importi indicati nella tabella sottostante e saranno consegnati ai vincitori nell'ambito di una manifestazione aperta al pubblico e nella quale è prevista l'esposizione dei progetti vincitori, alla presenza della giuria e dei rappresentanti dei promotori di questa iniziativa.

I classificato
II classificato
III classificato

a) mobilità sostenibile (a terra ed in mare)

3.000 €
pubblicazione in catalogo
1.000 €
pubblicazione in catalogo
attestato
b) aree portuali
3.000 €
pubblicazione in catalogo
1.000 €
pubblicazione in catalogo
attestato
c) illuminazione pubblica
3.000 €
pubblicazione in catalogo
1.000 €
pubblicazione in catalogo
attestato
d) edifici
3.000 €
pubblicazione in catalogo
1.000 €
pubblicazione in catalogo
attestato
e) fari
3.000 €
pubblicazione in catalogo
1.000 €
pubblicazione in catalogo
attestato

Calendario del concorso
- Avvio del concorso 22 aprile 2013
- Termine presentazione degli elaborati 30 settembre 2013
- Pubblicazione dei risultati della giuria 21 ottobre 2013

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa