Edifici prefabbricati o di grande luce: Nuova scheda di valutazione danno e agibilità post-sima

17/03/2015

4.191 volte
Sulla Gazzetta ufficiale n. 61 del 14 marzo 2015 è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 14 gennaio 2015 recante “Approvazione della Scheda di valutazione di danno e agibilità post-sisma per edifi ci a struttura prefabbricata o di grande luce GL-AeDES (Grande Luce - Agibilità e Danno nell’Emergenza Sismica) e del relativo Manuale di compilazione. Modifi ca della Scheda AeDES, di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 luglio 2014”.
Le Amministrazioni dello Stato, le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano e gli Enti Locali dotano le proprie strutture della Scheda e del Manuale di cui allegato al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri e li utilizzano in occasione di eventi sismici per il rilevamento speditivo dei danni, la definizione di provvedimenti di pronto intervento e la valutazione dell’agibilità post-sismica degli edifi ci a struttura prefabbricata o di grande luce.

A supporto delle campagne di sopralluogo post-sisma, le Amministrazioni dello Stato, le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano che abbiano istituito gli elenchi di tecnici di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 luglio 2014, possono disporre, nell’ambito dei suddetti elenchi, l’inserimento di un Sub Elenco Speciale “Edifi ci Grande Luce o Prefabbricati”, costituito da tecnici esperti che abbiano seguito idonei percorsi formativi con verifica fi nale e aggiornamenti periodici, concordati con il Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’iscrizione ai suddetti Sub Elenchi segue i principi conseguenti all’art. 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri dell’8 luglio 2014.
Nel decreto del Presidente del Consiglio dei ministri dell’8 luglio 2014 recante “Istituzione del Nucleo Tecnico Nazionale per il rilievo del danno e la valutazione di agibilità nell’emergenza post sismica e approvazione dell’aggiornamento del modello per il rilevamento dei danni, pronto intervento e agibilità per edifi ci ordinari nell’emergenza post-sismica e del relativo manuale di compilazione”, Allegato B, sezione 4, alla riga livello-estensione del danno ad elementi strutturali, la dicitura: “> 1/3”, è sostituita dalla seguente: “< 1/3”.

Ogni riproduzione della Scheda e Manuale, integrale, parziale o in allegato ad altre pubblicazioni, deve essere espressamente autorizzata dal Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei ministri. La presente disposizione non si applica alle Amministrazioni dello Stato, delle regioni e delle province autonome di Trento e Bolzano, che invieranno comunicazione di riproduzione allo stesso Dipartimento della protezione civile.

La nuova scheda è composta dalle seguenti sezioni:
  • Sezione 1 - Identificazione edificio
  • Sezione 2A - Descrizione edificio
  • Sezione 2A - Presenza di blocchi aggiunti alla struttura principale
  • Sezione 3A - Tipologia dell’edificio
  • Sezione 3B - Copertura
  • Sezione 3C - Regolarità
  • Sezione 3D - Tiplogia connessioni, pannelli, carichi speciali, altri elementi non strutturali
  • Sezione 4 - Danni ai componenti strutturali e provvedimenti di pronto intervento (P.I.) eseguiti
  • Sezione 5 - Danni ad elementi non strutturali e provvedimenti di pronto intervento (P.I.) eseguiti
  • Sezione 6 - Pericolo esterno indotto da altre costruzioni, reti, versanti e provvedimenti di pronto intervento eseguiti
  • Sezione 7 - Terreno e fondazioni
  • Sezione 8 - Giudizio di agibilità
  • Sezione 9 - Note
Completa la scheda un manuale contenente le note esplicative sulla compilazione della scheda.

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa