Reinventare il modo di costruire: BIM, progettazione digitale e off site

06/11/2017

2.323 volte

Reinventing Construction è il convegno organizzato da The Next Building – DBInformation con il patrocinio del Politecnico di Milano, nella storica aula Rogers, in via Ampère, 10, il 30 novembre prossimo: un’occasione straordinaria di riflessione e approfondimento sul futuro delle costruzioni in Italia.
Una giornata di relazioni autorevoli, dibattito e confronto dedicati al tema dell’innovazione per l’architettura e per l’edilizia, dalla fabbricazione digitale all’off site.

Organizzato dalla rivista The Next Building, il convegno, per il livello dei contenuti, l’autorevolezza dei relatori e la qualità degli interventi ha ottenuto il patrocinio del Politecnico di Milano e della Consulta regionale degli Ordini degli Ingegneri della Lombardia.

L’evento si svolge in collaborazione con l’Ordine degli Architetti e con l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Milano. RICONOSCIUTI 5 CFP AGLI ARCHITETTI E 3 CFP AGLI INGEGNERI.

LA SFIDA DELLA DIGITALIZZAZIONE

Nel corso della giornata si avvicenderanno relatori di estrazione accademica e professionale – industrial designer, progettisti, ingegneri strutturisti e architetti che si confronteranno sulla fase di transito che sta conoscendo il Costruire: l’edilizia “vecchia maniera” non è più economicamente sostenibile e il cantiere diventa l’ambiente dell’assemblaggio delle componenti messe a punto e prodotte in fabbrica. Computational Design, Fabbricazione Digitale, Form Finding, BIM e Off Site sono le parole chiave intorno alle quali ruoteranno gli interventi, fortemente ancorate alla realtà con esemplificazioni e case history indicando, attraverso testimonianze autorevoli, il cambiamento in corso accessibile per tutte le scale e i livelli della progettazione.

IL VALORE AGGIUNTO DELL’OFF SITE

In particolare il convegno The Next Building Reinventing Construction offrirà ai partecipanti una chiara fotografia di come l’off site sia una spontanea evoluzione del processo di trasformazione e il cantiere sia diventato luogo di assemblaggio di componenti prodotte industrialmente: è questa la vera rivoluzione, la direzione dell’edilizia più evoluta che guarda al digitale e all’industrializzazione e applica soluzioni ispirate all’automazione robotizzata e all’artigianato evoluto.

OFF SITE: SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE ED ECONOMICA

È un segnale forte che investe un settore in trasformazione, dopo un lungo periodo di crisi. Una rivoluzione che inciderà su efficienza e sostenibilità ed esige un ricambio culturale che riguarda tutta la filiera con impatti economici e sociali profondi: si abbassano i costi, cresce l’affidabilità nei tempi di consegna e negli standard produttivi, con ricadute su qualità, comfort e sicurezza.

PERCHE’

Ai partecipanti del convegno The Next Building che si terrà al Politecnico di Milano, in aula Rogers, in via Ampère, 10, verrà offerta l’opportunità di conoscere esperienze significative, raccontate da testimonial autorevoli, coinvolgendo tecnologie e materiali diversi

Il Convegno vuole essere una testa di ponte per ridurre la distanza tra un’innovazione che è già reale e vicina e l’edilizia diffusa, affrancando la digitalizzazione dell’Architettura dalla dimensione degli assoli progettuali verso una prassi quotidiana, a tutte le scale dimensionali

Quota di iscrizione: gratuita con registrazione obbligatoria su  www.thenextbuilding.it

Crediti Formativi Professionali: 5 CFP per Architetti

Crediti Formativi Professionali: 3 CFP per Ingegneri

Data e Sede
30 novembre 2017 ore 8.30 (registrazione) - Aula Rogers - Politecnico di Milano,
via Ampère, 10 Milano

Per iscriverti clicca qui

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa