Split Payment: Per i professionisti si applica sulle parcelle emesse fino al 14 luglio 2018

14/08/2018

2.755 volte

Sulla Gazzetta della Regione siciliana n. 35 del 10 agosto 2018 è stata pubblicata la Circolare 25 luglio 2018, n. 16 recante “Scissione dei pagamenti ai fini IVA (“split payment”)” predisposta dal Ragioniere generale della Ragioneria generale della Regione.

Nella circolare è precisato che l’art. 12 del D.L. 12 luglio 2018, n. 87 (cosiddetto “decreto dignità”) convertito dalla legge 9 agosto 2018, n. 96 ha riformulato l’art. 17 ter del D.P.R. n. 633 del 26 ottobre 1972, introducendo dopo il comma 1-quinquies il comma 1-sexies: “Le disposizioni del presente articolo non si applicano alle prestazioni di servizi rese ai soggetti di cui ai commi 1, 1 bis e 1 quinquies, i cui compensi sono assoggettati a ritenute alla fonte a titolo di imposta sul reddito ovvero a ritenuta a titolo di acconto di cui all’articolo 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600”.

La modifica normativa è entrata in vigore il 15 luglio 2018, stante la disposizione del comma 2 dell’articolo 12 dello decreto legge.

Pertanto lo split payment dovrà essere applicato soltanto sulle parcelle emesse dai professionisti fino al 14 luglio 2018.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa