Indagine conoscitiva Codice dei contratti: Audizioni di Ance, Accredia e Confartigianato

06/12/2018

1.054 volte

Continua oggi all’8a Commissione del Senato l’indagine conoscitiva sull’applicazione del Codice dei contratti con l’audizione dei rappresentanti della CNA (Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa) mentre tra martedì e mercoledì si sono svolte quelle

L’ANCE nel documento di sintesi presentato nel corso dell’audizione, relativamente al Codice dei contratti, afferma che “Occorre un suo profondo ripensamento, attraverso la predisposizione un articolato più semplice, accompagnato da un Regolamento attuativo dedicato ai lavori pubblici (e da uno per i servizi e le forniture), dotato di forza cogente, in cui far confluire la normativa di dettaglio e le linee guida Anac. Al contempo, considerato che tale iter normativo comporterà inevitabilmente una tempistica di medio periodo, occorre individuare sin d‘ora un pacchetto misure “anticrisi”, da inserire in un decreto legge “ponte”, da applicare, cioè, fino a quando il nuovo quadro normativo “a regime” non si sarà completato”.

Entrando nel dettaglio, l’ANCE detta le misure urgenti da adottare con un decreto-legge che dovrebbe riguardare i seguenti sette temi:

  1. Il subappalto
  2. I criteri di aggiudicazione
  3. Le procedure negoziate sotto soglia
  4. La nuova qualificazione SOA
  5. L’appalto integrato
  6. La partecipazione alle gare di imprese in crisi
  7. Split payment

per ognuno dei quali indica le proposte operative.

Nelle settimane passate si sono svolte le audizioni:

  • dell'OICE - Associazione delle organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica (leggi resoconto);
  • di FINCO - Federazione industrie, prodotti, impianti, servizi ed opere specialistiche per le costruzioni (leggi resoconto);
  • della Rete delle Professioni tecniche (RPT) (leggi resoconto);
  • di Unionsoa, USI - Unione Soa Italiane (leggi resoconto);
  • della General SOA (leggi resoconto).

Dopo quelle della settimana in corso saranno stati auditi 10 soggetti mentre restaranno, ancora, da audire:

  • ANAC, Autorità Nazionale Anticorruzione;
  • ANAS;
  • ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani;
  • Assalbergatori;
  • Avvocati esperti in materia di appalti;
  • CONFAPI;
  • Confedilizia;
  • Confindustria;
  • CONORD, Confederazione delle province e dei comuni del Nord;
  • Consiglio nazionale dei geologi;
  • Consiglio nazionale del Notariato;
  • Confederazione italiana archeologi;
  • Corte dei Conti;
  • Federalberghi.
  • Federconsumatori, Federazione nazionale di consumatori e utenti
  • INARSIND, Sindacato Ingegneri e Architetti liberi professionisti italiani;
  • Legacoop;
  • Ordini professionali: Ingegneri, Architetti, Geometri, Avvocati, Commercialisti ed esperti contabili;
  • Osservatorio Nazionale sulle Infrastrutture.    
  • Prefetture (Ministero dell'Interno);
  • Provveditorati alle Opere Pubbliche (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti);
  • Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.;
  • Sindacati;
  • Unione nazionale segretari comunali e provinciali;
  • UNISOA, Organismo di attestazione;
  • UNITEL, Associazione tecnici comunali;
  • UPI, Unione delle Province Italiane.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata

Nuove procedure di edilizia privata
Giuseppe Sarubbi

Edizione: aprile 2018
Prezzo: € 39.00
Sconto: 15%
Prezzo LavoriPubblici.it: € 33.15


PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa