Albo commissari di gara e Sblocca Cantieri: nuova proroga o modifica last minute?

10/04/2019

4.158 volte

Penso che la bollinatura della Ragioneria ci sia stata, io sono in giro per cantieri dalla mattina alla sera e non ho un contatto costante con la Ragioneria. Detto questo questa settimana il provvedimento sarà pubblicato in Gazzetta e ci sarà uno slancio positivo”.

Lo ha dichiarato il Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli a margine di un convegno tenutosi ieri a Roma e facendo riferimento all'ormai prossima pubblicazione in Gazzetta del Decreto Legge recante "Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici e misure per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali” (c.d. Decreto Sblocca Cantieri) che, tra le altre cose, dovrà necessariamente risolvere il problema relativo all'entrata in vigore dell'albo dei commissari di gara.

Ricordiamo, infatti, che come previsto dall'art. 78, comma 1 del D.Lgs. n. 50/2016 (c.d. Codice dei contratti), l'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) ha istituito l'Albo nazionale dei componenti delle commissioni giudicatrici nelle procedure di affidamento dei contratti pubblici, unitamente alle Linee guida ANAC n. 5 (aggiornate al decreto legislativo n. 56/2017 con Delibera 10 gennaio 2018, n. 4), operativo dal 10 settembre 2018.

L'albo sarebbe dovuto entrare in vigore il 15 gennaio 2019 ma, considerato l'esiguo numero di iscritti e considerato che l'art. 77, comma 3 del Codice dei contratti non consente la possibilità di nominare i commissari con modalità diverse nel caso di assenza e/o carenza di esperti, l'ANAC ha ritenuto necessario, per evitare ricadute sul mercato degli appalti, differire il termine di avvio del sistema dell’Albo dei commissari di gara al 15 aprile 2019.

15 aprile 2019 che è ormai alle porte.

Il Decreto Sblocca Cantieri, tra le altre cose, ha previsto la modifica dell'art. 77, prevedendo l'inserimento del comma 3-bis volto proprio a risolvere il problema dell'Albo. In particolare, è previsto che in caso di indisponibilità o di disponibilità insufficiente di esperti iscritti nella sezione ordinaria dell'Albo ai fini della compilazione della lista, la commissione è nominata, anche solo parzialmente, dalla stazione appaltante competente ad effettuare la scelta del soggetto affidatario del contratto tenuto conto delle specifiche caratteristiche del contratto da affidare e delle connesse competenze.

Se la disposizione verrà confermata e se lo sblocca cantieri arriverà in Gazzetta prima del 15 aprile, il problema verrà definitivamente risolto altrimenti potrebbe essere prevista un'ulteriore proroga last minute da parte dell'ANAC.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa