Sblocca Cantieri, Codice dei contratti e nuovo Regolamento, conclusa consultazione online

04/09/2019

1.544 volte

Si è chiusa il 2 settembre 2019 la consultazione pubblica on-line avviata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sulla stesura del Regolamento di attuazione del Codice dei contratti pubblici previsto dopo le modifiche apportate dalla Legge 14 giugno 2019, n. 55 di conversione del Decreto-Legge 18 aprile 2019, n. 32 (c.d. Sblocca Cantieri).

Con un comunicato dell'ultima ora, il MIT ha informato che sono stati circa 600 i contributi arrivati di cui:

  • il 48,42% da parte di operatori del settore;
  • il 38,64% da parte di associazioni di categoria;
  • il 12,94% da parte di istituzioni.

Per quanto riguarda l'argomento dei contributi, al primo posto con il 18,24% dei rilievi si è attestato quello relativo alla nomina, ruolo e compiti del responsabile di procedimento, seguito da:

  • 16,25% - Progettazione di lavori, servizi e forniture e verifica del progetto
  • 15,76% - Procedure di affidamento e realizzazione dei contratti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie comunitarie
  • 11,44% - Sistema di qualificazione e requisiti degli esecutori di lavori e dei contraenti generali
  • 11,11% - Affidamento dei servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria e relativi requisiti degli operatori economici
  • 10,61% - Direzione dei lavori e dell'esecuzione
  • 10,28% - Esecuzione dei contratti di lavori, servizi e forniture, contabilità, sospensioni e penali
  • 3,32% - Collaudo e verifica di conformità
  • 2,99% - Lavori riguardanti i beni culturali

A questo punto ci sarà da capire come saranno analizzati i risultati della consultazione e se saranno utilizzati per la stesura del nuovo regolamento che, ricordiamo, come previsto dallo Sblocca Cantieri dovrà essere varato entro il 16 ottobre 2019.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa