Codice dei contratti e nuovo Regolamento unico: Un puntuale esame di tutti gli articoli - 2

27/11/2019

7.710 volte

Continuiamo, oggi, a vedere la genesi degli articoli del nuovo Regolamento unico dei contratti pubblici previsto dall'articolo 216, comma 27-octies del D.Lgs. n. 50/2016 (c.d. Codice dei contratti) inserito dall'articolo 1, comma 20 lettera gg4) del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32 (c.d. Sblocca Cantieri) convertito dalla legge 14 giugno 2019, n. 55.

Ieri avevamo parlato degli articoli dall’1 al 61 che riguardavano nel dettaglio:

  • Parte I - Disposizioni comuni
    • Titolo I (artt. 1-2) - Potestà regolamentare e definizioni
    • Titolo II (artt. 3-6) - Organi del procedimento
    • Titolo III (artt. 7-12) - Procedure di affidamento di contratti di importo inferiore alle soglie comunitarie
  • Parte II - Contratti pubblici relativi a lavori nei settori ordinari
    • Titolo I - Progettazione e verifica del progetto
      • Capo I - Progettazione
        • Sezione I (artt. 13-16) - Disposizioni generali
        • Sezione II - Progetto di fattibilità tecnica d economica
        • Sezione III (artt.26-35) - Progetto definitivo
        • Sezione IV (artt. 36-49) - Progetto esecutivo
      • Capo II (artt. 50-61) - Verifica del progetto

Continuiamo oggi la trattazione e nel dettaglio il Titolo II (artt. 62-78) della Parte II rubricato “Società organismi di attestazione”. Il Citato titolo è suddiviso nei seguenti Capi:

  • Capo I - Disposizioni generali
  • Capo II - Requisiti per l’esercizio dell’attvità di attestazione
  • Capo III - Operazioni di trasferimento d’azienda
  • Capo IV - Attività di qualificazione
  • Capo V - Attività di vigilanza e sistema sanzionatorio.

Tutti gli articoli dei vari precedenti Capi nascono dagli articoli dal 60 al 75 contenuti nel Decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010, n. 207 recante “Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163” che, in verità, sono tutt’oggi in vigore, così come disposto dall’articolo 216, comma 14 del Codice dei contratti di cui al D.lgs. n. 50/2016, fino all’adozione del nuovo Regolamento.

Nel dettaglio:

  • gli articoli 62 (Natura delle Società Organismi di attestazione), 63 (Preclusioni all’esercizio dell’attività di attestazione e requisiti riferiti alla compagine societaria) e 64 (Preclusioni all’esercizio dell’attività di attestazione riferite ai soggetti inseriti nella compagine societaria e ai dipendenti della SOA) del nuovo regolamento nascono dall’articolo 64 del Regolamento n. 207/2010 opportunamente scompattato;
  • l’articolo 65 (Requisiti di indipendenza delle SOA) del nuovo regolamento ha la sua genesi nell’articolo 64 del Regolamento n. 207/2010;
  • l’articolo 66 (Preclusioni e limitazioni all’assunzione della qualità di socio) del nuovo regolamento ha la sua genesi nell’articolo 66 del Regolamento n. 207/2010;
  • l’articolo 67 (Variazioni di capitale sociale) del nuovo regolamento ha la sua genesi nell’articolo 66 del Regolamento n. 207/2010;
  • l’articolo 68 (Contenuto dello Statuto)) del nuovo regolamento sembra non avere alcun riscontro nel Regolamento n. 207/2010;
  • l’articolo 69 (Requisiti tecnici e di affidabilità delle SOA) del nuovo regolamento ha la sua genesi nell’articolo 67 del Regolamento n. 207/2010;
  • l’articolo 70 (Controlli sulle SOA) del nuovo regolamento ha la sua genesi nell’articolo 70 del Regolamento n. 207/2010;
  • gli articoli 71 (Fusione), 72 (Cessione di azienda o di ramo d’azienda), 73 (Contratti di attestazione e attestazioni di qualificazione in caso di fusione o cessione tra SOA), sembrano nuov anche se contengono parti dell’articolo 76 del Regolamento n. 207/2010;
  • l’articolo 74 (Modalità di svolgimento dell’attività di attestazione) del nuovo regolamento ha la sua genesi nell’articolo 70 del Regolamento n. 207/2010;
  • l’articolo 75 (Tariffe) del nuovo regolamento ha la sua genesi nell’articolo 70 del Regolamento n. 207/2010;
  • l’articolo 76 (Vigilanza dell’ANAC sulle SOA) del nuovo regolamento ha la sua genesi nell’articolo 71 del Regolamento n. 207/2010;
  • gli articoli 77 (Sanzioni pecuniarie nei confronti delle SOA – Sospensione e decadenza dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività di attestazione) e 78 (Obblighi e preclusioni durante il periodo di sospensione) del nuovo regolamento hanno la loro genesi nell’articolo 73 del Regolamento n. 207/2010.

Fine seconda puntata

Link alla prima puntata

Accedi allo Speciale Codice dei contratti

A cura di arch. Paolo Oreto

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa