Cessione del credito 2020: ecobonus e sisma bonus

29/01/2020

43.091 volte
Cessione del credito 2020: ecobonus e sisma bonus

Nulla di nuovo per la cessione del credito 2020 relativo agli interventi edilizi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti (c.d. Ecobonus) e riducono il rischio sismico (c.d. Sisma Bonus).


  1. La norma che regola la cessione del credito per ecobonus e sismabonus
  2. La Legge di Bilancio per il 2020
  3. Lo sconto in fattura
  4. La cessione del credito
  5. La piattaforma dell'Agenzia delle Entrate per la cessione del credito

La norma che regola la cessione del credito per ecobonus e sismabonus

Partiamo subito da un chiarimento richiesto a gran voce dalle decine di mail arrivate in redazione sull'argomento. La cessione del credito corrispondente alle detrazioni fiscali prevista è normata:

  • per l'ecobonus dall'art. 14, commi 2-ter e 2-sexies del D.L. n. 63/2013;
  • per il sisma bonus dall'art. 16, commi 1-quinquies e 1-septies del D.L. n. 63/2013.

La Legge di Bilancio per il 2020

Norma che non ha subito modificazioni dalla Legge 27 dicembre 2019, n. 160 (c.d. Legge di Bilancio per il 2020) che ha solo confermato fino al 31 dicembre 2020 le detrazioni fiscali previste per gli interventi edilizi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti, eliminato la norma relativa allo sconto in fattura che era stata originariamente introdotta dai commi 2, 3 e 3-ter, dell'art. 10 del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34, abrogati dall'art. 1, comma 176 della Legge di Bilancio per il 2020 e previsto lo sconto in fattura unicamente per gli interventi su parti condominiali di importo superiore a 200.000 euro (modifica apportata dall'art. 1, comma 70 della Legge di Bilancio, sostituendo il comma 3.1 del D.L. n. 63/2013 che nulla ha a che vedere con la cessione del credito).

Lo sconto in fattura

Con l'abrogazione dei commi 2, 3 e 3-ter, dell'art. 10 del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34 (c.d. Decreto Crescita), viene, dunque, eliminata la possibilità di convertire la detrazione fiscale prevista per gli interventi di efficienza energetica (c.d. Ecobonus) e riduzione del rischio sismico (c.d. Sismabonus) in sconto di pari importo che l'impresa dovrà applicare in fattura.

L'art. 1, comma 70 della Legge di Bilancio per il 2020 prevede però la possibilità di ottenere lo sconto in fattura per gli interventi di riqualificazione energetica (ecobonus) di importo pari o superiore a 200.000 euro effettuati sulle parti comuni di edifici condominiali.

La cessione del credito

Pur essendo stata abrogata la possibilità di optare per lo sconto in fattura a tutte le altre fattispecie (sisma bonus ed dcobonus per interventi sulle singole unità immobiliari), resta sempre in vigore la possibilità di optare per la cessione del credito per la quale l'Agenzia delle Entrate ha predisposto apposita piattaforma.

La piattaforma dell'Agenzia delle Entrate per la cessione del credito

I soggetti cessionari dei crediti corrispondenti alle detrazioni per lavori eseguiti sulle parti condominiali degli edifici, al fine di migliorarne l’efficienza energetica (ecobonus) o ridurne il rischio sismico (sismabonus), possono accedere tramite l’area autenticata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate alla “piattaforma cessione crediti”, per visualizzare i crediti ricevuti (comunicati dagli amministratori di condominio), accettarli o rifiutarli.

Dopo l’accettazione, i crediti saranno visibili nel “cassetto fiscale” e utilizzabili in compensazione tramite modello F24, secondo le istruzioni impartite con la risoluzione n. 58/E del 25 luglio 2018.

La piattaforma è accessibili sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Dopo l’autenticazione seguire il percorso "La mia scrivania > Servizi per > Comunicare" e quindi cliccare sul collegamento “Piattaforma Cessione Crediti”.

Piattaforma cessione credito Agenzia delle Entrate

La procedura è composta da quattro funzioni:

  1. Monitoraggio crediti
  2. Cessione crediti
  3. Accettazione crediti/sconti
  4. Lista movimenti

Piattaforma cessione credito Agenzia delle Entrate

Per il funzionamento della piattaforma si rimanda al manuale dell'Agenzia delle Entrate.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa