Ministero dell’Interno: Finanziati 497.220.000 euro per efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile

20/01/2020

5.048 volte
Ministero dell’Interno: Finanziati 497.220.000 euro per efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile

Con un comunicato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 13 del 17 gennaio 2020, il Ministero dell’Interno ha dato notizia che è stato pubblicato il testo integrale del Decreto del Capo del Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell'interno, del 14 gennaio 2020, con i relativi allegati, recante “Attribuzione ai comuni dei contributi per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile per l'anno 2020”.

Si tratta di 497.220.000,00 euro attribuiti ai comuni in base alla quota stabilita per fascia di popolazione per:

  • a) efficientamento energetico, ivi compresi interventi volti all’efficientamento dell'illuminazione pubblica, al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e di edilizia residenziale pubblica, nonché all’installazione di impianti per la produzione di energia da
  • fonti rinnovabili;
  • b) sviluppo territoriale sostenibile, ivi compresi interventi in materia di mobilità, nonché interventi per l'adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l'abbattimento delle barriere architettoniche.

IL decreto fa riferimento all’articolo 1, comma 29, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 recante "Bilancio di previsione dello Stato per Tanno finanziano 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022", che prevede, per ciascuno degli anni dal 2020 al 2024, l'assegnazione ai comuni, nel limite complessivo di 500 milioni di euro annui.

Il contributo è attribuito ai comuni in misura differenziata, sulla base della popolazione residente al 1° gennaio 2018, per i seguenti importi:

  • A) 50.000 euro per i comuni con popolazione inferiore o uguale a 5.000 abitanti;
  • B) 70.000 euro per i comuni con popolazione compresa tra 5.001 e 10.000 abitanti;
  • C) 90.000 euro per i comuni con popolazione compresa tra 10.001 e 20.000 abitanti;
  • D) 130.000 euro per i comuni con popolazione compresa tra 20.001 e 50.000 abitanti;
  • E) 170.000 euro per i comuni con popolazione compresa tra 50.001 e 100.000 abitanti;
  • F) 210.000 euro per i comuni con popolazione compresa tra 100.001 e 250.000 abitanti;
  • G) 250.000 euro per i comuni con popolazione superiore a 250.000 abitanti.

Gli allegati da A) a G) al Decreto stesso contengono l’elenco dei comuni beneficiari del contributo assegnato con la precisazione che il comune beneficiarlo del contributo è tenuto ad iniziare l'esecuzione dei lavori per la realizzazione delle opere entro il 15 settembre 2020.

In caso di mancato rispetto del termine di inizio dell'esecuzione dei lavori entro il 15 settembre 2020 o di parziale utilizzo dello stesso contributo, l'assegnazione viene revocata, in tutto o In parte, con successivo decreto da adottarsi entro il 31 ottobre 2020.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa