Integrazione tra i veicoli elettrici e la rete elettrica: Pubblicato il decreto

18/02/2020

1.286 volte
Integrazione tra i veicoli elettrici e la rete elettrica: Pubblicato il decreto

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 37 del 14 febbraio 2020 il Decreto del Ministero dello Sviluppo economico 30 gennaio 2020 recante “Criteri e modalità per favorire la diffusione della tecnologia di integrazione tra i veicoli elettrici e la rete elettrica, denominata vehicle to grid”.

Il decreto è stato predisposto in riferimento a quanto disposto all’articolo 1, comma 11 della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (legge di bilancio 2018), in base al quale con decreto del Ministro dello sviluppo economico, sentita l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, sono individuati criteri e modalità volti a favorire la diffusione della tecnologia di integrazione tra i veicoli e la rete elettrica, denominata vehicle to grid , anche prevedendo la definizione delle regole per la partecipazione ai mercati elettrici e di specifiche misure di riequilibrio degli oneri di acquisto rispetto ai prezzi di rivendita dell’energia.

Ricordiamo che «Vehicle to grid»: è l’interazione tra veicoli elettrici e sistema elettrico, che consente ai predetti veicoli di erogare, attraverso le infrastrutture di ricarica, i seguenti servizi:

  1. servizi di riserva terziaria e bilanciamento, articolati nelle modalità «a salire» ed «a scendere», nonché di risoluzione delle congestioni;
  2. ulteriori servizi tra i quali la regolazione primaria e secondaria di frequenza e la regolazione di tensione, ove tecnicamente fattibile.

Il decreto che è già in vigore dal 15 febbraio scorso è costituito dai seguenti 6 articoli:

  • art. 1 - Oggetto
  • art. 2 - Definizioni
  • art. 3 - Modalità di partecipazione al mercato per il servizio di dispacciamento
  • art. 4 - Disposizioni per favorire la partecipazione dei veicoli elettrici al mercato dei servizi
  • art. 5 - Tutela dei soggetti che partecipano al mercato per il servizio di dispacciamento
  • art. 6 - Disposizioni finali

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa