Bollettino Coronavirus Covid-19 il 23/11/2020: 22.930 nuovi casi, 3.810 ricoverati in terapia intensiva, 630 deceduti oggi. I nuovi provvedimenti

Sino ad oggi hanno contratto il virus 1.431.795 persone delle quali 50.453 sono decedute e 584.493 sono guarite. Attualmente i soggetti positivi sono 796.849

23/11/2020
Bollettino Coronavirus Covid-19 il 23/11/2020: 22.930 nuovi casi, 3.810 ricoverati in terapia intensiva, 630 deceduti oggi. I nuovi provvedimenti

Il numero dei contagiati continua a diminuire rispetto ai giorni precedenti ed il Bollettino della Protezione civile di oggi evidenzia che il numero di nuovi casi di Covid-19 si è attestato a 22.930 con un decremento del 19.08% rispetto a ieri e con un incremento rispetto a quello dell’inizio del mese di settembre (quando il numero dei nuovi casi è stato di 978) di circa il 2245% con la regione Lombardia che con 5.289 nuovi casi (con un incremento del 3,83% rispetto a quelli del giorno precedente), continua ad avere una non invidiabile prima posizione in Italia. Seguono, con un numero di nuovi contagiati, evidenziati nel bollettino della Protezione civile del giorno 23 novembre, superiore a 1.000 al giorno Veneto, Emilia Romagna,  Lazio, Campania, Piemonte, Toscana e Sicilia.

Bollettino Coronavirus Covid-19 in Italia: i dati salienti del 23 novembre 2020

Dall’inizio dell’epidemia di coronavirus hanno contratto il virus un totale di 1.431.795 persone delle quali 50.453 sono decedute e 584.493 sono guarite. Attualmente i soggetti positivi sono 796.849; da notare come il  numero dei deceduti abbia superato le 50.000 unità mentre è la prima volta che il numero dei soggetto positivi diminuisce passando da 805.497 a 796.849.

Il totale dei tamponi effettuati è pari a 20.537.521 con un incremento di 148.945 nell’aggiornamento del 23 novembre 2020. I pazienti ricoverati con sintomi sono 34.697, di cui 3.810 in terapia intensiva.

I dati completi sono rilevabili nel bollettino della protezione civile allegato all’articolo.

Bollettino Coronavirus Covid-19 in Italia: il 23 novembre 2020 decremento dell’indice Rpt per molte regioni

L’indice Rpt non è altro che il rapporto giornaliero tra il numero di soggetti positivi (sintomatici o asintomatici) sul numero di tamponi effettuati che dà la possibilità di conoscere, giornalmente, utilizzando i dati prelevati dal bollettino della protezione civile, una percentuale che definisce, per una data regione, il numero di positivi riscontrati su cento tanponi effettuati: tanto più alta è questa percentuale, tanto più alta è la possibilità che in una data regione possano trovarsi individui sintomatici o asintomatici che hanno contratto il Covid-19.

Con i dati del Bollettino della Protezione civile di oggi l’indice Rpt nazionale subisce un incremento passando da 15,01 a 15,39 e spiccano tra gli indici Rpt quelli che superano l’indice medio nazionale e nel dettaglio quelli delle seguenti regioni (tra parentesi l’indice del giorno precedente:

  • Puglia 25,33 (19,87)
  • Umbria 23,44 (8,62)
  • Veneto 22,78 (22,07)
  • Emilia Romagna 20,31 (20,32)
  • Sardegna 19,51 (10,27)
  • P.A. Bolzano 17,71 (18,52)
  • Sicilia 16,20 (19,51)
  • Lombardia 16,09 (17,09)
  • Calabria 15,61 (18,30)

Bollettino Coronavirus Covid-19 in Italia: incremento dei contagiati del 23 novembre 2020

Notevole decremento oggi del numero dei contagiati che passa da 28.337 a 22.930. Il numero dei nuovi casi torna a diminuire e tornare ai livelli del 26 ottobre; il numero è posizionato, oggi, al di sotto della linea di tendenza mobile a 7 giorni che continua il suo andamento verso il basso. Possiamo, pensare, quindi, che la citata linea di tendenza dopo aver raggiunto la punta massima tra il 12 e il 18 novembre abbia invertito il suo andamento e stia scendendo rapidamente.

Bollettino Coronavirus Italia                                  

Bollettino Coronavirus Covid-19 in Italia: incremento dei ricoverati in terapia intensiva del 23 novembre 2020

Qui di seguito il grafico relativo al numero giornaliero dei ricoverati in terapia intensiva dall’1 settembre 2020 all’aggiornamento di oggi; dal grafico è possibile notare come lo stesso oggi è pari a 9 veramente conin linea con il dato di ieri. Il dato odierno si porta, abbondantemente, al di sotto della linea di tendenza mobile a 7 giorni che cade in picchiata verso il basso.

Bollettino Coronavirus Italia

Bollettino Coronavirus Covid-19 in Italia: incremento dei deceduti del 23 novembre 2020

Qui di seguito il grafico relativo al numero giornaliero dei deceduti dall’1 settembre 2020 all’aggiornamento di oggi. I deceduti sempre il giorno 12 ottobre erano stati 39 mentre hanno raggiunto oggi il numero di 630 pari a circa 16 volte quello del 12 ottobre. Il serio problema è il fatto che il numero dei deceduti non accenna a posizionarsi al di sotto della linea di tendenza  mobile a 7 giorni; sembra, comunque, che tale linea di tendenza accenni a diminuire l sua corsa e a modificare, leggermente, il suo andamento.

Bollettino Coronavirus Italia

Bollettino Coronavirus Covid-19 in Italia: i dati del 23 novembre 2020 nelle Regioni

I dati sottoriportati, suddivisi per Regione ed ordinati in riferimento al maggior numero di contagi contenuti nel bollettino della protezione civile di oggi riportano i casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia con inclusi anche i morti ed i guariti) e tra parentesi sono riportati in progressione il numero dei nuovi casi di oggi e la percentuale di incremento/decremento dei nuovi casi rispetto al giorno precedente.

  • Lombardia   376.899 (+5.289, +3,83%)
  • Veneto   125.222 (+2.540, -14,07%)
  • Emilia-Romagna   108.073 (+2.347, -11,93%)
  • Lazio   104.981 (+2.341, -7,58%)
  • Campania   138.431 (+2.158, -32,92%)
  • Piemonte   151.305 (+1.730, -34,49%)
  • Toscana   96.028 (+1.323, -31,42%)
  • Sicilia   54.378 (+1.249, -0,72%)
  • Puglia   44.487 (+980, -26,15%)
  • Abruzzo   24.288 (+640, +14,29%)
  • Sardegna   18.998 (+505, +25,00%)
  • Friuli Venezia Giulia   25.035 (+377, -44,15%)
  • Calabria   14.217 (+321, -27,70%)
  • Liguria   48.412 (+285, -53,36%)
  • P.A. Bolzano   21.460 (+260, -51,40%)
  • Marche   26.755 (+161, -69,57%)
  • Umbria   21.874 (+105, -73,75%)
  • P.A. Trento   14.225 (+93, -41,51%)
  • Molise   4.000 (+91, -2,15%)
  • Valle d'Aosta   6.099 (+77, -22,22%)
  • Basilicata   6.628 (+58, -72,12%)

Pochi e limitati gli incrementi giornalieri, tra l’altro, di piccole entità e quello più alto in doppia cifra è quello della Regione Sardegna  in cui il numero dei nuovi casi passa da 404 a 505 con un incremento di 101 casi pari ad una percentuale del +25,00%; notevole, poi, il decremento in doppia cifra della Regione Liguria in cui il numero dei nuovi casi passa da 611 a 285 con un decremento di 326 casi pari al 53,36%.

Bollettino protezione civile del 23 novembre 2020

In allegato il Bollettino della Protezione civile del 23 novembre 2020 con tutti i dati relativi all’evolversi dei contagi relativi a tutte le Regioni.

Nuovi provvedimenti nazionali

Per quanto concerne l’aggiornamento sui provvedimenti nazionali, segnaliamo:

Nuovi provvedimenti regionali

Per quanto concerne l’aggiornamento sui provvedimenti emanati dalle Regioni, segnaliamo:

Accedi allo Speciale Coronavirus Covid-19

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

 

© Riproduzione riservata