500.000 euro per il progetto di restauro e risanamento conservativo del complesso balneare Caimi-Milano

"Con l'importante investimento di 500.000 euro per il progetto di restauro e risanamento conservativo del complesso balneare Caimi-Milano, la Giunta Maroni m...

20/11/2015
© Riproduzione riservata
500.000 euro per il progetto di restauro e risanamento conservativo del complesso balneare Caimi-Milano
"Con l'importante investimento di 500.000 euro per il progetto di restauro e risanamento conservativo del complesso balneare Caimi-Milano, la Giunta Maroni mantiene l'ennesima promessa fatta". Così l'assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini commenta uno degli ultimi provvedimenti sul versante culturale presi dalla Giunta regionale e che riguarda il complesso balneare Caimi di Milano.

PRIORITÀ DELLA GIUNTA ASCOLTARE ESIGENZE TERRITORIO - "Il progetto - ha spiegato l'assessore - ha una forte importanza per la città di Milano, visti la storia e il significato che la struttura Caimi rappresenta per il capoluogo lombardo. Per questo motivo il presidente Maroni, dopo aver visitato il complesso e valutata l'opportunità dell'intervento, ha deciso di partecipare attivamente alla sfida di riconsegnare a Milano una realtà importante, stanziando il significativo contributo di 500.000 euro".
"Un grande aiuto - hanno detto Gianpiero Borghini e Andrée Shammah - che dimostra quanto Milano sia nel cuore di Regione Lombardia, già impegnata in passato nel rinnovamento della sede del Teatro e che oggi, grazie alla decisione del presidente Maroni, ci incoraggia a proseguire nello sforzo di raccogliere i fondi necessari per concludere l'opera".

IMPRENDITORI SEGUANO ESEMPIO DI REGIONE LOMBARDIA - "Speriamo che l'investimento di Regione Lombardia - ha detto ancora l'assessore - possa essere uno stimolo per quegli imprenditori che, come noi, hanno a cuore lo straordinario patrimonio culturale lombardo, così che seguano il nostro esempio e possano investire anche loro in un progetto davvero importante per il territorio. Molti nostri imprenditori - ha continuato - hanno già dimostrato il coraggio e la voglia di investire nella cultura. Speriamo che anche in questo caso la Lombardia dimostri un esempio virtuoso di partnership pubblico-privato da seguire".

OBIETTIVO PROGETTO RESTITUIRE COMPLESSO A FRUIZIONE PUBBLICA - Il complesso balneare Caimi è un bene di valore monumentale, per il quale si rende necessario procedere a concludere il progetto di restauro e risanamento conservativo al fine di restituirlo alla fruizione pubblica. Il progetto, nello specifico, prevede la realizzazione di interventi riguardanti opere edili, impiantistiche e di allestimento del corpo di fabbrica denominato "galleria/spogliatoi".

A cura di Ufficio Stampa Regione Lombardia