Alloggi e residenze per studenti universitari: Standard, Procedure e Richieste

Sulla Gazzetta ufficiale n. 33 del 9 febbraio 207 è stato pubblicato il Decreto Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca 11 gennaio 2011, n...

13/02/2017
© Riproduzione riservata
Alloggi e residenze per studenti universitari: Standard, Procedure e Richieste

Sulla Gazzetta ufficiale n. 33 del 9 febbraio 207 è stato pubblicato il Decreto Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca 11 gennaio 2011, n. 26 recante “Adozione di un modello informatizzato per la formulazione delle richieste di cofinanziamento relative agli interventi per alloggi e residenze per studenti universitari, di cui alle leggi 14 novembre 2000, n. 338, e 23 dicembre 2000, n. 388 e note per la compilazione”.

Unitamente al decreto 11 gennaio 2017 sono stati pubblicati nella stessa Gazzetta ufficiale:

Il decreto n. 937 del 29/11/2017 disciplina, ai sensi dell'art. 1, comma 3, della legge 14 novembre 2000, n. 338, le procedure e le modalità di accesso al cofinanziamento di interventi per la realizzazione di strutture residenziali universitarie. Nello stesso decreto è precisato che possono presentare a richieste di cofinanziamento i seguenti soggetti:

  • a) le regioni;
  • b) gli organismi regionali di gestione per il diritto allo studio universitario;
  • c) gli organismi e le aziende regionali per l'edilizia residenziale pubblica;
  • d) le università statali, ad esclusione delle università telematiche,
  • e) le università non statali legalmente riconosciute, ad esclusione delle università telematiche
  • f) le istituzioni dell'alta formazione artistica e musicale statali e legalmente riconosciute
  • g) i collegi universitari legalmente riconosciuti;
  • h) le cooperative di studenti,
  • i) le organizzazioni non lucrative di utilità sociale il cui statuto preveda tra gli scopi la costruzione e/o la gestione di strutture residenziali universitarie;
  • j) le fondazioni e le istituzioni senza scopo di lucro il cui statuto preveda tra gli scopi l'housing sociale e/o la costruzione e/o la gestione di strutture residenziali universitarie.

Sono ammissibili al cofinanziamento:

  • gli interventi di manutenzione straordinaria, recupero, ristrutturazione edilizia ed urbanistica, restauro, risanamento,
  • gli interventi di efficientamento e/o miglioramento energetico di strutture residenziali universitarie;
  • gli interventi di nuova costruzione o ampliamento di strutture residenziali universitarie;
  • l'acquisto di edifici da adibire a strutture residenziali universitarie.

Con il decreto n. 936 del 29/11/2017 vengono definiti, ai sensi dell'art. 1, comma 4, della legge 14 novembre 2000, n. 338, gli standard minimi dimensionali e qualitativi nonché le linee guida relative ai parametri tecnici ed economici concernenti la realizzazione di alloggi e residenze per studenti universitari.

Per ultimo, con il decreto n. 26 dell’11 gennaio 2017, ai fini della presentazione, da parte dei soggetti di cui all’art. 2 del decreto ministeriale 29 novembre 2016, n. 937, delle richieste di cofinanziamento degli interventi indicati all’art. 3 dello stesso decreto ministeriale, è adottato il modello informatizzato, con le note di compilazione, allegato al decreto stesso del quale costituisce parte integrante.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it