Anci Lombardia: Linee guida anticorruzione con ebook, dispense e video

E’ stata, recentemente, comunicata una nuova iniziativa di Anci Lombardia per supportare i Comuni nell'affrontare l’elaborazione dei Piani Triennali per la P...

10/11/2016
© Riproduzione riservata
Anci Lombardia: Linee guida anticorruzione con ebook, dispense e video

E’ stata, recentemente, comunicata una nuova iniziativa di Anci Lombardia per supportare i Comuni nell'affrontare l’elaborazione dei Piani Triennali per la Prevenzione della Corruzione (che dovranno essere approvati entro il 31 gennaio 2017), obbligatori ai sensi della Legge n. 190/2012.
Si tratta delle nuove Linee guida anticorruzione elaborate dal team ReteComuni di Anci Lombardia, con il contributo di Fondazione Cariplo e di Ifel.

Le nuove Linee guida, che confermano, ancora una volta, l'attenzione di Anci Lombardia al tema della legalità, sono state elaborate nell’ambito del progetto Agenda190 ed il loro contenuto è stato condiviso e validato con i Comuni coinvolti nel progetto. Il testo è pensato per tutti Comuni, e riporta dei “suggerimenti” per i Piccoli Comuni e per le aggregazioni comunali, ed è suddiviso nelle seguenti sezioni che trattano i diversi aspetti della strategia di prevenzione della corruzione:

  • Riferimenti Normativi;
  • Descrizione del Sistema di Gestione per la Prevenzione della Corruzione;
  • Definizione delle Responsabilità;
  • Analisi del contesto interno e del contesto Esterno;
  • Mappatura dei Processi;
  • Valutazione del Rischio;
  • Controllo delle attività a rischio di corruzione;
  • Gestione della Performance e coordinamento tra i documenti di programmazione;
  • Miglioramento Continuo (verifiche, monitoraggi delle situazioni di rischio e aggiornamento.

Le nuove Linee guida nascono da una esperienza maturata sul campo, a stretto contatto con i Comuni e con le Aggregazioni di Enti Locali (spesso di piccole dimensioni), e si basano sulla convinzione che anche amministrazioni di piccole dimensioni possono prevenire efficacemente la corruzione, se adeguatamente supportate.

I Piccoli Comuni potranno attuare efficacemente la L. 190/2012, se non focalizzeranno la propria attenzione soltanto sui contenuti formali dei Piani di Prevenzione della corruzione, ma anche (e soprattutto) sulle regole, le competenze e le prassi che possono mettere in campo per garantire la legalità dell’azione amministrativa.

La determinazione n. 12/2015 di ANAC ed il Piano Nazionale Anticorruzione 2016 (approvato il 3 agosto 2016) ribadiscono l’urgenza di un cambio di rotta e confermato il nostro nuovo approccio alle tematiche della prevenzione.

Nelle nuove Linee Guida, le amministrazioni comunali potranno trovare:

  • una trattazione generale delle diverse azioni da mettere in campo per prevenire la corruzione;
  • alcuni suggerimenti operativi, per attuare efficacemente la prevenzione della corruzione, con focus dedicati ai Piccoli Comuni;
  • alcuni strumenti di supporto alla gestione del rischio di corruzione.

In allegato le linee guida anticorruzione, le linee guida sintetiche e gli allegati alle linee guida anticorruzione 2016.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it