Approvata la Legge di Bilancio 2021: tutte le modifiche al Superbonus 110%

Approvato definitivamente dal Senato il testo della nuova Legge di Bilancio 2021 che apporta notevoli modifiche al superbonus 110%

di Redazione tecnica - 30/12/2020
© Riproduzione riservata
Approvata la Legge di Bilancio 2021: tutte le modifiche al Superbonus 110%

Come previsto, nella giornata di oggi, dopo aver rinnovato la fiducia al Governo, il Senato ha approvato, con 156 voti favorevoli e 124 contrari, il testo del disegno di Legge di Bilancio 2021 che apporta notevoli modifiche al superbonus 110% previsto dal Decreto Rilancio.

Legge di Bilancio 2021 in Gazzetta Ufficiale entro domani

Il percorso di approvazione della nuova Legge di Bilancio 2021 si completerà definitivamente con la pubblicazione del testo sulla Gazzetta Ufficiale, molto probabilmente, di domani. Testo che conferma le disposizioni approvata alla Camera dei Deputati che modificano l'art. 119 del Decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (c.d. Decreto Rilancio), convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, già modificato in agosto dal decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104 (c.d. Decreto Agosto/Rilancio) convertito dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126.

Tutte le modifiche al Superbonus 110%

Dopo aver pubblicato gli articoli 119, 119-bis e 121 del Decreto Rilancio, aggiornati e coordinati con le modifiche apportate dalla Legge di Bilancio 2021, riportiamo di seguito tutte le principali disposizioni che hanno rifatto il look alle detrazioni fiscali del 110%:

  • proroga al 30 giugno 2022;
  • detrazione anche per gli interventi per la coibentazione del tetto;
  • definizione di unità immobiliari funzionalmente indipendenti;
  • detrazione per gli edifici privi di APE;
  • detrazione per l'eliminazione della barriere architettoniche;
  • detrazione fiscale per gli IACP fino al 31 dicembre 2022;
  • proroga fino del sismabonus ordinario per gli interventi per i quali sia stato rilasciato il titolo edilizio entro il 31 dicembre 2021;
  • detrazione anche per gli impianti solari fotovoltaici su strutture pertinenziali agli edifici;
  • maggiore dettaglio per i limiti di spesa relativi agli interventi di installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici;
  • proroga al 31 dicembre 2022 per la detrazione fruita dai condomini che entro il 30 giugno 2022 hanno completato almeno il 60% dei lavori;
  • detrazione per gli edifici composti da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate, anche se posseduti da un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche;
  • modifiche al processo di approvazione degli interventi per i condomini;
  • non più obbligo di polizze professionale esclusiva per le asseverazioni dei professionisti;
  • obbligo di esporre in cantiere un cartello in cui indicare: “Accesso agli incentivi statali previsti dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, superbonus 110 per cento per interventi di efficienza energetica o interventi antisismici”;
  • proroga fino al 31 dicembre 2022 per le opzioni alternative alla fruizione diretta del superbonus (sconto in fattura e cessione del credito).

A cura di Redazione LavoriPubblici.it