Architetti e Ingegneri: al via gli Stati Generali della libera professione

Un percorso sinergico, di collaborazione e reciproco sostegno, con lo scopo di declinare interessi comuni, dare impulso alla semplificazione delle normative,...

21/06/2016
© Riproduzione riservata
Architetti e Ingegneri: al via gli Stati Generali della libera professione

Un percorso sinergico, di collaborazione e reciproco sostegno, con lo scopo di declinare interessi comuni, dare impulso alla semplificazione delle normative, al sostegno della professione e segnare quella ripresa economica troppo spesso annunciata e sinora non ancora avvenuta.

Sono gli obiettivi del percorso intrapreso nei giorni scorsi da Inarcassa insieme alla sua Fondazione, il Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI), il Consiglio Nazionale e degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC), l’AIDIA (Associazione Italiana Donne Ingegneri e Architetti), le associazioni di categoria ALA Assoarchitetti (associazione degli architetti e degli ingegneri liberi professionisti italiani), Federarchitetti, (associazione nazionale degli architetti e ingegneri liberi professionisti) e INARSIND (associazione nazionale d’intesa sindacale ingegneri ed architetti liberi professionisti italiani), sui temi che riguardano la libera professione.

L'obiettivo del sistema, che si svilupperà su incontri periodici, è quello di evidenziare e affrontare le problematiche di interesse per i professionisti dell'area tecnica (Architetti e Ingegneri). "Solamente la forte motivazione che nasce dalla consapevolezza del momento di estrema difficoltà di tantissimi colleghi sarà in grado di raggiungere obiettivi concreti per affrontare un’epoca storica complessa. Il dialogo tra Associazioni di categoria, Consigli Nazionali, Fondazione e Cassa di Previdenza punta ad integrare esperienze, competenze e ruoli per far sì che venga riconosciuto e sviluppato l’enorme capitale umano e professionale che architetti ed ingegneri ogni giorno accumulano ed ogni giorno riversano nella società". Lo afferma una nota congiunta delle Associazioni e Consigli nazionali, nella quale si da appuntamento alla prossima riunione che si terrà il 14 luglio 2016 presso la sede romana del CNI.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it