Vaccino astrazeneca: La Circolare del Ministero della salute

Il bilancio beneficio/rischio del vaccino Vaxzevria (Astrazeneca) si conferma complessivamente positivo ed è raccomandato per gli over 60

di Redazione tecnica - 08/04/2021
© Riproduzione riservata
Vaccino astrazeneca: La Circolare del Ministero della salute

Porta la data odierna la Circolare del Ministero ella Salute avente ad oggetto “Vaccino Vaxzevria (precedentemente denominato COVID-19 Vaccine AstraZeneca). Aggiornamento raccomandazioni”.

Contenuti della Circolare

Nella circolare, in poche righe, è evidenziato che:

  • il vaccino Vaxzevria è approvato a partire dai 18 anni di età;
  • tenuto conto del basso rischio di reazioni avverse di tipo tromboembolico a fronte della elevata mortalità da COVID-19 nelle fasce di età più avanzate, è raccomandato un suo uso preferenziale nelle persone di età superiore ai 60 anni;
  • chi ha già ricevuto una prima dose del vaccino Vaxzevria, può completare il ciclo vaccinale col medesimo vaccino.

Verbale e Parere della CTS

Alla circolare stessa è, poi, allegato il verbale della seduta della CTS del 7/4/2021 alle ore 9,15 con parere spresso della CTS stessa.

Riportiamo, qui di seguito, lo scarno parere del CTS: “Sulla base delle attuali stime di incidenza che indicano l’estrema rarità degli eventi sopra descritti, il bilancio beneficio/rischio del vaccino Vaxzevria si conferma complessivamente positivo, in quanto il vaccino è sicuramente efficace nel ridurre il rischio di malattia grave, ospedalizzazione e morte connesso al COVID-19. Attualmente tale bilancio appare progressivamente più favorevole al crescere dell’età, sia in considerazione dei maggiori rischi di sviluppare COVID-19 grave, sia per il mancato riscontro di un aumentato rischio degli eventi trombotici sopra descritti nei soggetti vaccinati di età superiore ai 60 anni.

Vai allo Speciale Coronavirus Covid-19