Basilicata: pubblicato il Prezzario Regionale delle opere pubbliche 2017

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata n. 24 - Speciale del 5 luglio 2017 è stata pubblicata la Deliberazione di Giunta Regionale 30 giugno 2017, ...

11/07/2017
© Riproduzione riservata
Basilicata: pubblicato il Prezzario Regionale delle opere pubbliche 2017

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata n. 24 - Speciale del 5 luglio 2017 è stata pubblicata la Deliberazione di Giunta Regionale 30 giugno 2017, n. 663 recante "Approvazione della Tariffa unificata di riferimento regionale dei prezzi per l'esecuzione di opere pubbliche - Edizione 2017".

Come sottolineato in prefazione al Prezzario da Nicola Benedetto, Assessore al Dipartimento Infrastrutture OO.PP. e Mobilità della Regione Basilicata, nella stesura iniziale del D.Lgs. n. 50/2016 non era stato previsto l'aggiornamento annuale dei prezzari regionali, che è stato nuovamente introdotto a seguito dell’entrata in vigore del Decreto correttivo 56/2017.

Nonostante questa dimenticanza, il Dipartimento Infrastrutture e OO.PP. della Regione Basilicata, riconoscendone il peso rilevante che questa assume sulla regolazione del mercato delle costruzioni, non ha interrotto le attività di aggiornamento della tariffa, dando vita ad una nuova edizione aggiornata non solo nella struttura delle singole voci di prezzo elementari, ma anche nella rielaborazione di interi capitoli che consentano una più agevole consultazione.

"L’edizione 2017 - ha affermato l'Assessore Nicola Benedetto - è il risultato di una nuova e puntuale indagine di mercato, che ha tenuto conto degli indici di riferimento ISTAT e dei costi attualizzati delle materie prime dei materiali su scala nazionale e regionale, i quali - per effetto di una loro generale diminuzione - hanno determinato, per la prima volta, una conseguente e complessiva diminuzione del costo di gran parte delle voci elementari di prezzo".

"Anche per l’aggiornamento della tariffa 2017 - continua l'Assessore - ci si è avvalsi dell’applicazione web, appositamenta predisposta, che ha permesso il confronto istituzionale con le parti datoriali, professionali e sindacali in assoluta trasparenza e secondo regole di azione prestabilite e concordate. I nuovi inserimenti hanno riguardato, in particolare, lavorazioni che attengono alla sostenibiltà ambientale, alla ristrutturazione edilizia per il recupero del patrimonio esistente ed all’impiantistica".

Le nuove voci di presso sono entrate in vigore l'1 Luglio 2017 e resteranno valide fino al 31 Dicembre 2017. Potrà essere transitoriamente utilizzato fino al 30 Giugno 2018, per i progetti a base di gara la cui approvazione sia intervenuta entro tale data.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati