CIPE: Deliberati circa 40 miliardi di euro per investimenti

Ammontano a circa 40 miliardi di euro gli investimenti deliberati dal Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE). In particolare  il  ...

12/08/2016
© Riproduzione riservata
CIPE: Deliberati circa 40 miliardi di euro per investimenti

Ammontano a circa 40 miliardi di euro gli investimenti deliberati dal Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE). In particolare  il  CIPE ha  sbloccato  opere  infrastrutturali  attese  da  tempo ed ha  disposto  l’assegnazione  delle  risorse  per  finanziare gli interventi contenuti nei “Patti per il Sud”. Di seguito le decisioni assunte dal Comitato.

Fondo per lo sviluppo e la coesione territoriale (FSC)

Il CIPE ha approvato, in attuazione dell’art. 1, comma 703, lettere a) e b) della legge n. 190/2014 (legge di stabilità 2015), l’individuazione delle aree tematiche e dei relativi obiettivi strategici su cui impiegare la dotazione finanziaria del Fondo Sviluppo e coesione (FSC). La proposta prevede altresì l’adozione delle regole di funzionamento del Fondo. Le Aree tematiche sono: Infrastrutture, Ambiente, Sviluppo economico e produttivo, Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali, Occupazione, inclusione sociale e lotta alla povertà, Istruzione e formazione, Rafforzamento della pubblica amministrazione, Agricoltura.

Patti per il sud

Il CIPE ha, poi, approvato un piano di investimenti per il rilancio del Mezzogiorno assegnando 13,412 miliardi di euro per interventi da realizzarsi nelle Regioni e nelle Città metropolitane del Mezzogiorno mediante appositi Accordi interistituzionali denominati “Patti per il Sud”. Le assegnazioni tengono conto della chiave di riparto percentuale del Fondo per lo sviluppo e la coesione (80% al mezzogiorno e 20% al centro nord). La dotazione finanziaria di ciascun Patto è stata determinata come segue::

  • Regione Abruzzo: 753,4 milioni di euro;
  • Regione Basilicata: 565,2 milioni di euro;
  • Regione Calabria: 1.198,7 milioni di euro;
  • Città di Reggio Calabria: 133 milioni di euro;
  • Regione Campania: 2.780,2 milioni di euro;
  • Città di Napoli: 308 milioni di euro;
  • Regione Molise: 378 milioni di euro;
  • Regione Puglia: 2.071,5 milioni di euro;
  • Città di Bari: 230 milioni di euro;
  • Regione Sardegna: 1.509,6 milioni di euro;
  • Città di Cagliari: 168 milioni di euro;
  • Regione Siciliana: 2.320,4 milioni di euro;
  • Città di Catania: 332 milioni di euro;
  • Città di Messina: 332 milioni di euro;
  • Città di Palermo: 332 milioni di euro.

Altre decisioni in materia di sviluppo e coesione territoriale

Il CIPE ha assegnato (in attuazione dell’art. 1, comma 804, della legge di stabilità per il 2016), sulla base della ricognizione del fabbisogno necessario al finanziamento degli interventi ancora da completare alla data del 31 dicembre 2015 che sono stati inseriti nella programmazione dei Fondi europei 2007/2013,le seguenti risorse:

  • 204,43 milioni di euro a valere sulle risorse dei programmi complementari, di cui alla delibera CIPE n. 10/2015 in favore del Ministero dell’Interno e della Regione Calabria e 75,23 mln di euro a valere sulle risorse del FSC 2014-2020 in favore del Ministero dell’Istruzione e delle Regioni Abruzzo, Lazio, Molise e Puglia; di questi, le quote relative alle Regioni Abruzzo, Molise e Puglia (per complessivi 67,956 mln di euro) sono già comprese nella delibera di cui al Piano per il Mezzogiorno/Patti per il Sud;
  • 5 milioni di euro per la riqualificazione della Palazzina Regia di Montecatini Terme finalizzata alla realizzazione del “Museo delle Terme” e di un polo espositivoculturale.

Il CIPE ha, poi,  approvato:

  • la riprogrammazione delle risorse FSC 2007-2013 della Regione Campania incluse nelle delibere CIPE n. 62/2011 e n. 25/2015, che comporta il definanziamento di sei interventi, per complessivi 243,78 milioni di euro. Le risorse FSC sottratte da tali interventi saranno riutilizzate per il cofinanziamento di progetti finanziati con risorse FESR;
  • la riprogrammazione del Programma Attuativo Regionale del FSC 2007-2013 della Regione Liguria, a seguito delle riduzioni delle risorse FSC dovuti a manovre di finanza pubblica. Il valore del Programma resta rideterminato in risorse FSC pari a 211,499 milioni di euro;

ed ha preso atto:

  • della riprogrammazione del Programma Attuativo Regionale del FSC 2007- 2013 della Regione Marche, necessario a seguito di riduzioni delle risorse FSC dovuti a manovre di finanza pubblica. Il valore del programma resta rideterminato in 124,633 milioni di euro a carico del FSC;
  • della sostituzione di un intervento inserito dalla delibera n. 62/2011 tra le infrastrutture strategiche della Regione Puglia con due nuovi interventi, tutti collocati nel territorio del Comune di Martina Franca (TA).

Infrastrutture

Il CIPE ha approvato diversi interventi in materia di infrastrutture prioritarie tra cui

  • interventi di potenziamento degli impianti di alimentazione e trazione elettrica della linea 2 della metropolitana di Milano allo scopo di migliorare standard di sicurezza ed affidabilità a parità di costo complessivo;
  • la rimodulazione del quadro complessivo del “Fondo infrastrutture ferroviarie, stradali e relativo ad opere di interesse strategico;
  • il progetto definitivo del 1° lotto funzionale del potenziamento degli impianti ferroviari di ‘La Spezia Marittima’ all’interno del porto commerciale assegnando allo stesso progetto la somma di 38.98 milioni di euro;
  • il progetto preliminare del primo lotto del Sistema tangenziale di Lucca, riguardante la viabilità cittadina, rinviando a nuova istruttoria il secondo lotto;
  • lo stralcio nord del progetto stradale “Nodo ferrostradale di Casalecchio di Reno”;
  • il progetto definitivo dell’adeguamento tecnologico e infrastrutturale della galleria in subalveo torrente Fiumicello” della Linea ferroviaria Battipaglia - Reggio Calabria;
  • il progetto definitivo del 3° macrolotto, prima tratta, della Strada Statale 106 “Jonica”;
  • l’assegnazione di un finanziamento di 1.630 milioni di euro per la linea AV/AC Milano-Genova -Terzo valico dei Giovi, quarto lotto costruttivo e ha autorizzato l’avvio della realizzazione;
  • la riassegnazione di circa 28,9 milioni di euro a favore del Comune di Torino per la Linea 1 della metropolitana, tratta Lingotto – Bengasi;
  • la riapprovazione delProgetto definitivo di riqualificazione e potenziamento della S.P. ex S.S. 415

“Paullese"-

Nella stessa riunione sono state, poi, prese importanti decisioni in merito al Contratto di programma RFI, ad un Accordo di partenariato ed alla Ricostruzione post-sisma nella regione Abruzzo

Maggiori dettagli sono rilevabili nell’allegato esito della seduta del CIPE del 10 agosto 2016

A cura di Redazione LavoriPubblici.it