Circolare esplicativa NTC 2018: il CSLP la approva con 'riserva'

Lo scorso 27 luglio il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici (CSLP) ha approvato, in anticipo rispetto alle aspettative, la circolare esplicativa delle Nor...

30/07/2018
© Riproduzione riservata
Circolare esplicativa NTC 2018: il CSLP la approva con 'riserva'

Lo scorso 27 luglio il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici (CSLP) ha approvato, in anticipo rispetto alle aspettative, la circolare esplicativa delle Norme Tecniche Per le Costruzioni (2018) di cui al decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 17 gennaio 2018.

L'approvazione sembra essere arrivata "salvo perfezionamenti" e quindi con una riserva che lascia intendere una votazione che non avrà lasciate tutte le parti soddisfatte. Ricordiamo, infatti, che le ultime NTC 2018 non hanno trovato il giudizio positivo dei geologi e del Comitato per la Diagnostica e la Sicurezza delle Costruzioni e dei Beni Culturali, i quali hanno presentato rispettivamente:

  • un ricorso che ha contestato molti paragrafi della norma e violazione e la "falsa applicazione della vigente normativa primaria e secondaria, con conseguente eccesso di potere, per carente considerazione o, comunque, inadeguato riconoscimento della figura del geologo quale “progettista specialista” e delle sue specifiche competenze professionali" (leggi news);
  • un ricorso contro la parte che riguarda i controlli sulle costruzioni (leggi news).

Sull'argomento circolare abbiamo sentito il Vicepresidente del Consiglio Nazionale degli Architetti, Rino La Mendola, che ha seguito le varie fasi della redazione della stessa circolare, quale componente dello stesso Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

Il giudizio complessivo, sul lavoro svolto dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ed in particolare dalla Commissione incaricata, è certamente positivo - ha dichiarato La Mendola - I professionisti da oggi potranno fruire di uno strumento valido per applicare correttamente le NTC 2018. Infatti, la circolare offre un supporto operativo importante agli addetti ai lavori, impegnati nella progettazione e nella realizzazione di nuove strutture e soprattutto negli interventi sulle costruzioni esistenti. Il testo approvato ieri riserva parecchia attenzione all’affidabilità dei materiali ed alla manutenzione programmata della struttura, durante la sua vita presunta, descrivendo dettagliatamente gli adempimenti in capo alla direzione dei lavori".

In riferimento ai contenuti del capitolo 8 sulle Costruzioni esistenti La Mendola ha affermato che "La circolare costituisce un supporto importante per l’applicazione del capitolo 8, che introduce una serie di novità per gli interventi su costruzioni esistenti. Per fare un esempio, con le vecchie norme tecniche era consentito il consolidamento strutturale di una costruzione a prescindere dalla percentuale di miglioramento apportata. Con le NTC 2018, invece, gli interventi di miglioramento sismico che riguardino costruzioni di classe III ad uso scolastico e di classe IV, dovranno essere finalizzati al raggiungimento di una percentuale non inferiore al 60% delle prestazioni strutturali prescritte per le nuove costruzioni, mentre gli interventi su costruzioni esistenti di II e III classe (tranne che per le scuole), dovranno raggiungere un miglioramento almeno pari al 10% delle prestazioni suddette. La circolare indica puntualmente le attività da porre in essere nel caso in cui l’esito delle verifiche non raggiungano i valori sopra richiamati”.

Nei prossimi giorni contiamo di mettere a disposizione di voi che ci seguite il testo della circolare.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it