Codice dei contratti: dall'ANAC la proposta per il Decreto SOA

Tutto pronto per l'adozione del decreto ministeriale previsto dall'art. 83, comma 2 del D.Lgs. n. 50/2016 (c.d. Codice dei contratti) avente ad oggetto il si...

15/03/2018
© Riproduzione riservata
Codice dei contratti: dall'ANAC la proposta per il Decreto SOA

Tutto pronto per l'adozione del decreto ministeriale previsto dall'art. 83, comma 2 del D.Lgs. n. 50/2016 (c.d. Codice dei contratti) avente ad oggetto il sistema di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici di importo pari o superiore a 150.000 euro (c.d. Decreto SOA).

L'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) ha pubblicato la proposta inviata al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per l’adozione del decreto ministeriale avente ad oggetto il sistema di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici di importo pari o superiore a 150.000 euro

La nuova veste dell'art. 53, comma 2 (modificata dall’articolo 52 comma 1, lettera a) del D.lgs. 19 aprile 2017, n. 56) del Codice dei contratti ha, infatti, stabilito che con decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti da adottare su proposta dell’ANAC devono essere disciplinati, tra l’altro, il sistema di qualificazione, i casi e le modalità di avvalimento, i requisiti e le capacità che devono essere posseduti dal concorrente, anche in riferimento ai consorzi di cui all’articolo 45, lettere b) e c) e la documentazione richiesta ai fini della dimostrazione del loro possesso di cui all’allegato XVII del Codice dei contratti.

Il decreto è costituito da 2 parti, 73 articoli e 5 allegati:

PARTE I - SOCIETÀ ORGANISMI DI ATTESTAZIONE
TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI

  • Articolo 1 - Natura delle Società Organismi di Attestazione

TITOLO II - REQUISITI PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI ATTESTAZIONE

  • Articolo 2 - Preclusioni all’esercizio dell’attività di attestazione e requisiti riferiti alla compagine societaria
  • Articolo 3 - Preclusioni all’esercizio dell’attività di attestazione riferite ai soggetti inseriti nella compagine societaria e ai dipendenti della SOA
  • Articolo 4 - Requisiti di indipendenza delle SOA
  • Articolo 5 - Preclusioni e limitazioni all’assunzione della qualità di socio. Articolo 6 - Aumento di capitale sociale a titolo gratuito
  • Articolo 7 - Acquisizione di partecipazioni azionarie e aumento di capitale sociale a titolo oneroso
  • Articolo 8 - Contenuto dello Statuto
  • Articolo 9 - Requisiti tecnici e di affidabilità delle SOA
  • Articolo 10 - Controlli sui requisiti di attestazione

TITOLO III - OPERAZIONI DI TRASFERIMENTO D’AZIENDA

  • Articolo 11 - Fusione
  • Articolo 12 - Cessione di azienda o di ramo d’azienda
  • Articolo 13 - Divieto di trasferimento di azienda
  • Articolo 14 - Sorte dei contratti di attestazione e delle attestazioni di qualificazione in caso di fusione o cessione tra SOA

TITOLO IV - ATTIVITÀ DI QUALIFICAZIONE

  • Articolo 15 - Modalità di svolgimento dell’attività di attestazione Articolo 16 - Tariffe

TITOLO V - ATTIVITÀ DI VIGILANZA E SISTEMA SANZIONATORIO

  • Articolo 17 - Vigilanza dell’ANAC sulle SOA
  • Articolo 18 - Sanzioni pecuniarie nei confronti delle SOA - Sospensione e decadenza dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività di attestazione
  • Articolo 19 - Obblighi e preclusioni durante il periodo di sospensione

PARTE II- SISTEMA DI QUALIFICAZIONE
TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI

  • Articolo 20 - Attestazione di qualificazione
  • Articolo 21 - Qualificazione di imprese stabilite in Stati diversi dall’Italia
  • Articolo 22 - Categorie e classifiche di qualificazione
  • Articolo 23 - Sistema di qualità aziendale e modello organizzativo di cui decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231.
  • Articolo 24 - Requisiti per la partecipazione alle procedure di affidamento di lavori pubblici di importo inferiore a 150.000 euro

TITOLO II - REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEGLI ESECUTORI DI LAVORI PUBBLICI DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A 150.000 EURO

  • Articolo 25 - Acquisizione, archiviazione e accessibilità della documentazione utilizzata dall’impresa ai fini del conseguimento dell’attestazione.
  • Articolo 26 - Istruttoria di qualificazione
  • Articolo 27 - Requisiti di ordine generale
  • Articolo 28 - Requisiti di ordine speciale
  • Articolo 29 - Qualificazione per specifiche categorie
  • Articolo 30 - Qualificazione per progettazione ed esecuzione. Requisiti dei progettisti nelle imprese qualificate per la sola esecuzione
  • Articolo 31 - Incremento convenzionale premiante
  • Articolo 32 - Determinazione del periodo di attività documentabile, degli importi valutabili ai fini della qualificazione e delle modalità di redazione e pubblicazione dei certificati di esecuzione dei lavori.
  • Articolo 33 - Criteri di valutazione dei lavori eseguiti e dei relativi importi
  • Articolo 34 - Criteri di accertamento dei lavori eseguiti all’estero
  • Articolo 35 - Rivalutazione dei lavori eseguiti
  • Articolo 36 - Direzione tecnica
  • Articolo 37 - Contenuto delle attestazioni di qualificazione
  • Articolo 38 - Verifica triennale

TITOLO III - CASI PARTICOLARI DI DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI DI QUALIFICAZIONE

  • Articolo 39 - Società tra concorrenti riuniti o consorziati
  • Articolo 40 - Lavori eseguiti dall’impresa affidataria e dall’impresa subappaltatrice
  • Articolo 41 - Consorzi stabili e reti d’impresa
  • Articolo 42 - Consorzi di cooperative e consorzi tra imprese artigiane
  • Articolo 43 - Criteri per l’imputazione, ai fini della qualificazione, delle prestazioni eseguite al consorzio o ai singoli consorziati esecutori.
  • Articolo 44 - Terzi affidatari di lavori del contraente generale
  • Articolo 45 - Operatori economici sottoposti alla misura straordinaria e temporanea di gestione ex articolo 32, comma 10, del d.l. 90/2014

TITOLO IV - QUALIFICAZIONE MEDIANTE ATTI DI TRASFERIMENTO D’AZIENDA

  • Articolo 46 - Ambito di applicazione
  • Articolo 47 - Valutazione dei requisiti di qualificazione
  • Articolo 48 - Obblighi di comunicazione e attività di verifica
  • Articolo 49 - Attestazione a seguito di trasferimento di azienda in casi particolari

TITOLO V AVVALIMENTO

  • Articolo 50 - Definizione e finalità dell’avvalimento
  • Articolo 51 - Oggetto dell’avvalimento
  • Articolo 52 - Contratto di avvalimento
  • Articolo 53 - Indicazioni specifiche per la partecipazione alle gare e per l’esecuzione del contratto
  • Articolo 54 - Avvalimento frazionato
  • Articolo 55 - Divieto di avvalimento a cascata
  • Articolo 56 - Avvalimento prestato a favore di più imprese

TITOLO VI - QUALIFICAZIONE DEL CONTRAENTE GENERALE

  • Articolo 57 - Attestazione di qualificazione
  • Articolo 58 - Qualificazione di contraenti generali stabiliti in Stati diversi dall’Italia
  • Articolo 59 - Classifiche di qualificazione
  • Articolo 60 - Sistema di qualità aziendale
  • Articolo 61 - Requisiti di ordine generale
  • Articolo 62 - Requisiti di ordine speciale
  • Articolo 63 - Criteri di valutazione dei lavori eseguiti e dei relativi importi
  • Articolo 64 - Direzione tecnica e organico tecnico/dirigenziale
  • Articolo 65 - Contenuto delle attestazioni di qualificazione Articolo 66 - Verifica triennale
  • Articolo 67 - Consorzi stabili di contraenti generali
  • Articolo 68 - Consorzi di società cooperative di produzione e lavoro

TITOLO VII - SISTEMA SANZIONATORIO

  • Articolo 69 - Diniego e decadenza dell’attestazione di qualificazione
  • Articolo 70 - Sospensione cautelare dell’attestazione di qualificazione

TITOLO VIII - ENTRATA IN VIGORE, DISPOSIZIONI TRANSITORIE E ABROGAZIONI

  • Articolo 71 - Disposizioni transitorie e finali
  • Articolo 72 - Abrogazioni
  • Articolo 73 - Entrata in vigore

Allegati

  • ALLEGATO A - CATEGORIE DI OPERE GENERALI E SPECIALIZZATE ALLEGATO B - INCREMENTO CONVENZIONALE PREMIANTE
  • ALLEGATO C - INDICATORI DELLA CAPACITÀ PRODUTTIVA DELL’IMPRESA
  • ALLEGATO D - INFORMAZIONI DA INVIARE IN CASO DI RICHIESTA DI ATTESTAZIONE A SEGUITO DI CESSIONE
  • ALLEGATO E - CORRISPETTIVI DI RIFERIMENTO PER L’ATTIVITÀ DI ATTESTAZIONE

In allegato la proposta del decreto e la relazione AIR.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it