Covid-19: La nuova ripartizione delle Regioni nelle tre aree

Dal 14 febbraio 15 regioni in area gialla, 6 in area arancione. Alcune province e alcuni comuni in area rossa

di Redazione tecnica - 14/02/2021
© Riproduzione riservata
Covid-19: La nuova ripartizione delle Regioni nelle tre aree

Successivamente alla pubblicazione del Report settimanale n. 39 della Cabina di regia relativo al monitoraggio con i dati che si riferiscono alla settimana 1/2/2021-7/2/2021, aggiornati al 10/2/2021, l’indice Rt nazionale aumenta sensibilmente passando da 0,84 a 0,95,

Indice Rt italiano Report n. 39

sulla Gazzetta ufficiale n. 37 del 13 febbraio 2021 è stata pubblicata l’Ordinanza 12 febbraio 2021 recante “Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 nelle Regioni Abruzzo, Liguria, Toscana e Umbria e nelle Province autonome di Trento e Bolzano”.

Le nuove indicazioni dell'Ordinanza 12/02/2021

Con la nuova ordinanza è disposto che:

  • per la regione Umbria le misure di cui all’Ordinanza del 16 gennaio 2021 continuano ad applicarsi per ulteriori 15 giorni a partire dal 15 febbraio 2021. La regione Umbria resta quindi in area arancione;
  • per la Provincia Autonoma di Bolzano le misure di cui all’Ordinanza del 29 gennaio 2021 continuano ad applicarsi per ulteriori 15 giorni a partire dal 15 febbraio 2021. La provincia Autonoma di Bolzano resta quindi in area arancione;
  • le Regioni Abruzzo, Liguria, Toscana e la Provincia Autonoma di Trento passano in area arancione per 15 giorni a partire dal 14 febbraio 2021.

Ovviamente, la Regione Sicilia a scadenza dell’Ordinanza 29 gennaio 2021 attualmente vigente e, quindi dal 15 febbraio 2021, torna in area gialla.

Ripartizione delle Regioni nelle tre aree

Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle aree gialla (16 regioni), arancione (5 regioni) e rossa è la seguente:

  • area gialla:  Calabria, Campania, Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sicilia, Sardegna, Valle d’Aosta, Veneto
  • area arancione: Abruzzo, Liguria, Toscana, Umbria, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento
  • area rossa: nessuna Regione.

Scadenza  Ordinanze regionali

In atto, quindi segnaliamo che relativamente alle Regioni inserite in area arancione le scadenze sono le seguenti:

  • 28 febbraio 2021: regioni Abruzzo, Liguria e Toscana e Provincia autonoma di Trento;
  • 1 marzo 2021: regione Umbria e Provincia autonoma Bolzano.

Vai allo Speciale Coronavirus Covid-19

A cura di Redazione LavoriPubblici.it