Covid-19: Novità su spostamenti nelle aree gialle

Esteso sino al 25 Febbraio il divieto di ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome

di Redazione tecnica - 15/02/2021
© Riproduzione riservata
Covid-19: Novità su spostamenti nelle aree gialle

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 36 del 12 febbraio 2021 il Decreto-legge 12 febbraio 2021, n. 12 recante “Ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

Esteso il divieto di spostamento tra regioni

Con il decreto-legge in argomento viene esteso dal 16 al 25 febbraio 2021 il divieto, su tutto il territorio nazionale, di ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Ultimo atto del Governo Conte bis

Si tratta dell’ultimo atto del Governo Conte bis che ha approvato il deceto-legge in argomento nell’ultima seduta di venerdì 12 febbraio.

Proroga dell’art. 4 del dPCM 14/01/2021

Ricordiamo che al comma 4 dell’articolo 1 del dPCM 14 gennaio 2021 era precisato che “Ai sensi dell’art. 1 del decreto-legge n. 2 del 2021, dal 16 gennaio 2021 al 15 febbraio 2021 è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione” e che, quindi, se non fosse stato predisposto il nuovo provvedimento, a partire da domani 16 febbraio 2021 sarebbe stato possibile qualsiasi spostamento tra i territori di diverse regioni.

Divieto di svolgimento di attività sciistiche amatoriali

Ricordiamo, poi, che oltre all’impossibilità di spostamenti tra le regioni per motivi turistici, il Ministro Roberto Speranza ha firmato un provvedimento che vieta lo svolgimento delle attività sciistiche amatoriali fino al 5 marzo 2021, data di scadenza del DPCM 14 gennaio 2021.

Il nuovo Provvedimento del Ministr della Salute ha fatto seguito al verbale del 12 febbraio del Comitato Tecnico Scientifico in cui, con specifico riferimento alla riapertura degli impianti sciistici nelle Regioni inserite nelle cosiddette “aree gialle”, è affermato che “allo stato attuale non appaiono sussistenti le condizioni per ulteriori rilasci delle misure contenitive vigenti, incluse quelle previste per il settore sciistico amatoriale”.

Vai allo Speciale Coronavirus Covid-19

A cura di Redazione LavoriPubblici.it