Credito d'imposta locazioni e comuni in stato di emergenza: il documento dei Commercialisti

Dai Commercialisti ed Esperti Contabili il documento ad oggetto Il credito d’imposta sulle locazioni e i comuni in stato di emergenza

di Redazione tecnica - 02/02/2021
© Riproduzione riservata
Credito d'imposta locazioni e comuni in stato di emergenza: il documento dei Commercialisti

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti hanno, recentemente, pubblicato il documento di ricerca “Il credito d’imposta sulle locazioni e i comuni in stato di emergenza”.

Il credito d’imposta sulle locazioni e i comuni in stato di emergenza

Il documento esamina la disciplina prevista dall'articolo 28 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (c.d. Decreto Rilancio) convertito dalla legge 17 luglio 2020, n.77 avente ad oggetto il "Credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda", con specifico riferimento alla normativa prevista a favore dei contribuenti aventi il domicilio fiscale o la sede operativa nel territorio di comuni colpiti da eventi calamitosi (sismi, alluvioni o altri eventi naturali avversi) al momento della dichiarazione dello stato di emergenza per la pandemia da Coronavirus.

Documento aggiornato alla Legge di Bilancio 2021

Il documento è aggiornato con le novità introdotte dall’articolo 77 del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104 (c.d. Decreto Agosto), come ulteriormente integrate dalla legge di conversione 13 ottobre 2020, n. 126 e con le novità recate dal decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137 (c.d. Decreto Ristori), convertito con modificazioni dalla legge 18 dicembre 2020, n. 176, che ha recepito altresì le disposizioni già contenute nel decreto-legge 9 novembre 2020, n. 149 (c.d. Decreto Ristori-bis).

Il documento analizza infine le modifiche apportate dalla legge 30 dicembre 2020, n. 178 (c.d. Legge di bilancio 2021), la quale prevede un’ulteriore estensione del periodo agevolato per le attività maggiormente colpite dalla pandemia.

La struttura del documento

Il documento contiene i seguenti 8 paragrafi:

  1. Premessa
  2. Evoluzione normativa del credito d’imposta e sue principali caratteristiche
  3. La deroga in favore dei soggetti localizzati in comuni colpiti da eventi calamitosi
  4. Lo stato di emergenza
  5. Individuazione dei comuni in stato di emergenza
  6. Rassegna dei principali eventi calamitosi per i quali al 31 gennaio 2020 era in essere lo stato d’emergenza
  7. Modalità di utilizzo del credito d’imposta
  8. Regime sanzionatorio

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati