DURC: Importanti novità con l'entrata in vigore del nuovo Regolamento

Importanti novità nell'emissione dei certificati di pagamento dei lavori. Nel caso di rilascio di un Documento unico di regolarità contributiva che segnali ...

13/07/2011
© Riproduzione riservata
Importanti novità nell'emissione dei certificati di pagamento dei lavori.
Nel caso di rilascio di un Documento unico di regolarità contributiva che segnali un'inadempienza contributiva relativa alle imprese appaltatrici o subappaltatrici di lavori pubblici, con l'entrata in vigore, dall'8 giugno scorso, del nuovo Regolamento n. 207/2010, così come disposto dall'articolo 4, comma 2 del Regolamento stesso il Responsabile del procedimento è tenuto a trattenere dal certificato di pagamento l'importo corrispondente all'inadempienza segnalata ed a versarlo direttamente agli enti previdenziali e assicurativi, compresa la Cassa Edile.

Tale importante innovazione ha il duplice effetto di:
  • garantire la copertura contributiva a favore dei lavoratori impegnati in appalti pubblici e, nello stesso momento;
  • evitare, in caso di momentanea difficoltà dell'impresa, il blocco totale del pagamento relativo ai lavori eseguiti.

E' ovvio, dunque, che le Casse Edili nei Durc richiesti per SAL e liquidazioni finali, successivamente all'entrata in vigore del nuovo Regolamento, al fine di consentire alla Stazione appaltante di attivare il richiamato pagamento diretto dei contributi inevasi, dovranno indicare l'importo corrispondente al debito contributivo dell'impresa nei loro confronti.