Dirigente Area Tecnica, Firenze cerca un Architetto o un Ingegnere

La Città metropolitana di Firenze cerca un architetto o un ingegnere a cui affidare a tempo pieno e indeterminato il posto da dirigente di area tecnica con q...

24/10/2017
© Riproduzione riservata
Dirigente Area Tecnica, Firenze cerca un Architetto o un Ingegnere

La Città metropolitana di Firenze cerca un architetto o un ingegnere a cui affidare a tempo pieno e indeterminato il posto da dirigente di area tecnica con qualifica unica dirigenziale.

È stato pubblicato il 20 ottobre 2017 l'avviso con il quale il dirigente della direzione del personale della Città metropolitana di Firenze ha reso nota la selezione presso la Direzione "Servizi Tecnici - Opere strategiche" della Città Metropolitana di Firenze.

Requisiti di partecipazione

  • Essere dipendente a tempo pieno e indeterminato presso una delle Pubbliche Amministrazioni dell'Area Regioni e Autonomie Locali nel profilo di DIRIGENTE TECNICO o equivalente, con superamento del periodo di prova nell'Amministrazione di provenienza.
  • Essere in possesso della cittadinanza italiana per quanto previsto dall'articolo 1 del D.P.C.M. 7/2/1994, n. 174.
  • Essere in possesso del diploma di Laurea:
    • vecchio ordinamento (DL) di cui all'ordinamento previgente in Architettura, Ingegneria edile o civile (tutti gli indirizzi) o altre equipollenti per legge;
    • oppure Laurea Specialistica (LS - DM 509/1999) equiparata ad uno dei diplomi di laurea sopraindicati;
    • oppure Laurea Magistrale (LM - DM 270/2004) equiparata ad uno dei diplomi di laurea sopraindicati;
  • Essere in possesso dell'abilitazione all'esercizio della professione.
  • Essere inquadrato nella qualifica unica dirigenziale ed avere esperienza professionale di natura dirigenziale almeno quinquennale) nell'ambito della progettazione, direzione e gestione di opere pubbliche.
  • Non aver subito condanne penali con sentenza passata in giudicato e/o procedimenti penali in corso.
  • Non aver subito l'applicazione di procedimenti disciplinari nel biennio precedente la data di scadenza dell'avviso e non avere procedimenti disciplinari in corso con ipotesi di sanzione superiore alla censura.
  • Non avere controversie di lavoro pendenti connesse all'inquadramento contrattuale.
  • Di maturare i requisiti per cessare o poter cessare dal servizio per pensionamento dopo almeno due anni dalla data di scadenza del presente avviso.
  • Essere in possesso dell'idoneità fisica all'impiego ed alle specifiche mansioni del posto da ricoprire.

Domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione debitamente firmata, da redigersi secondo lo schema allegato all'avviso, potrà essere trasmessa:

  • a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all'indirizzo:
    Città Metropolitana di Firenze Direzione del Personale
    via Cavour ne. 1 - 50129 Firenze
    La data di ricevimento delle domande inviate per raccomandata a.r. è stabilita e comprovata dal timbro a data apposto sulla ricevuta di ritorno dall'ufficio protocollo della Città Metropolitana.
  • consegnata a mano all'Archivio Generale della Città Metropolitana di Firenze in via Ginori 10 - Firenze e la data di presentazione è attestata dal timbro datario quivi apposto, nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e nei giorni di lunedì e giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00.
  • trasmessa anche in via telematica all'indirizzo cittametropolitana.fi@postacert.toscana.it attraverso un indirizzo di posta elettronica certificata del candidato; in tale ipotesi sia la domanda che tutti i documenti (compresa la fotocopia del documento di identità) devono essere sottoscritti con firma digitale. E' ammessa la trasmissione da casella certificata nominativamente intestata ad altro soggetto soltanto se le firme digitali sui documenti appartengono al candidato; non è invece ammessa la trasmissione tramite PEC - di cui il candidato non sia titolare - della documentazione semplicemente sottoscritta da questi e poi scannerizzata.

Le domande pervenute da caselle di posta elettronica non certificate verranno automaticamente escluse. Non è ammessa la trasmissione per telefax.
Sulla busta o nell'oggetto deve essere riportata l'indicazione "Domanda di partecipazione alla selezione di mobilità volontaria per unposto di Dirigente area tecnica".
La domanda deve in ogni caso pervenire alla Città Metropolitana di Firenze, in uno dei modi indicati, entro le ore 13 del 20 novembre 2017.
Il termine suddetto indica non la data ultima di spedizione ma la data in cui la domanda deve essere in possesso dell'Amministrazione Metropolitana di Firenze.

Procedura di selezione

La presentazione del curriculum vitae è finalizzata unicamente ad aggiungere notizie utili sui candidati, in particolare per acquisire informazioni sull'esperienza, rilevanza e significatività delle attività e delle mansioni precedentemente svolte nell'ambito del rapporto lavorativo oggetto dell'avviso.

Al curriculum non verrà attribuito alcun punteggio specifico per quanto concorra al giudizio complessivo finale. In particolare sarà tenuta in evidenza:

  • la comprovata esperienza nell'ambito della pianificazione, programmazione, progettazione, realizzazione/ gestione di opere pubbliche, con riferimento sia alla realizzazione di nuove opere che alla ristrutturazione di quelle esistenti;
  • la conoscenza dei più comuni strumenti di gestione computerizzata delle opere pubbliche, sia nella fase progettuale che nella fase esecutiva;
  • la conoscenza delle normative di carattere economico/ finanziario e amministrativo che regolano l'attività presso l'Ente Locale; con particolare riferimento alla pianificazione, programmazione, progettazione, realizzazione e gestione di opere pubbliche
  • la conoscenza della normativa in materia di sicurezza sul lavoro;
  • la complessità delle opere fino ad oggi realizzate e della struttura organizzativa facente capo al candidato.

I candidati dovranno inoltre sostenere un colloquio motivazionale e di approfondimento delle competenze e conoscenze professionali possedute, con particolare riferimento alle esigenze funzionali dell'Amministrazione.

Il colloquio sarà finalizzato:

  • all'esame dei contenuti del curriculum formativo e professionale del candidato;
  • alla verifica del possesso delle competenze specialistiche necessarie per la proficua ed immediata copertura della posizione di cui trattasi;
  • alla verifica del grado di preparazione professionale nella organizzazione e gestione del lavoro all'interno di una struttura;
  • all'esame dell'abilità a fronteggiare adeguatamente situazioni di criticità gestionale e relazionale con i dipendenti, della capacità di risoluzione dei problemi organizzativi e dell'orientamento al risultato;
  • all'accertamento dell'aspetto motivazionale al trasferimento presso la Città Metropolitana di Firenze;
  • all'analisi della capacità del candidato ad affrontare casi, temi e problemi tipici concernenti situazioni effettive di lavoro.

La Commissione giudicatrice dispone di 30 punti per la valutazione del colloquio, la prova si intende superata se il candidato ottiene il punteggio minimo di 21/30.

A parità di punteggio nella graduatoria precederà il candidato minore di età.

In allegato l'avviso di selezione.

Documenti Allegati