Ecobonus e Superbonus 110%: la registrazione e l'invio dell'Asseverazione all'Enea

Ecco come registrarsi e inviare asseverazione e compunto metrico all'Enea per i lavori che accedono al superbonus (ecobonus 110%)

di Redazione tecnica - 02/03/2021
© Riproduzione riservata
Ecobonus e Superbonus 110%: la registrazione e l'invio dell'Asseverazione all'Enea

Per poter fruire delle detrazioni fiscali del 110% (superbonus) previste dal Decreto Rilancio per gli interventi di riqualificazione energetica, è prevista la redazione e l'invio all'Enea dell'asseverazione da parte di un tecnico abilitato.

Superbonus 110%: l’asseverazione per gli interventi di riqualificazione energetica

Per quanto concerne gli interventi di riqualificazione energetica (art. 119, commi 1, 2 e 3 del Decreto Rilancio), i tecnici abilitati asseverano il rispetto dei requisiti minimi e la corrispondente congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati (asseverazione tecnica). Una copia dell’asseverazione è trasmessa per via telematica all'Enea unitamente al computo metrico dei lavori.

L’asseverazione del tecnico abilitato attesta:

  • che l’intervento risponde ai requisiti di cui all’allegato A del Decreto Requisiti tecnici;
  • la congruità dei costi degli stessi interventi.

L’asseverazione può essere fatta a fine lavori oppure in corso d’opera al 30% e al 60% dei lavori realizzati. Deve essere redatta da un tecnico abilitato ed inviata all’Enea tramite la piattaforma dedicata https://detrazionifiscali.enea.it/

Il tecnico abilitato che la sottoscrive allega il computo metrico e assevera che siano rispettati i costi massimi per tipologia di intervento, nel rispetto dei seguenti criteri:

  • i costi per tipologia di intervento sono inferiori o uguali ai prezzi medi delle opere compiute riportati nei prezzari predisposti dalle regioni e dalle province autonome territorialmente competenti, di concerto con le articolazioni territoriali del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti relativi alla regione in cui è sito l’edificio oggetto dell’intervento. In alternativa ai suddetti prezziari, il tecnico abilitato può riferirsi ai prezzi riportati nelle guide sui «Prezzi informativi dell’edilizia» edite dalla casa editrice DEI – Tipografia del Genio Civile;
  • nel caso in cui i suddetti prezzari non riportino le voci relative agli interventi, o parte degli interventi da eseguire, il tecnico abilitato determina i nuovi prezzi per tali interventi in maniera analitica, secondo un procedimento che tenga conto di tutte le variabili che intervengono nella definizione dell’importo stesso. In tali casi, il tecnico può anche avvalersi dei massimali specifici di costo per gli interventi sottoposti a dichiarazione del fornitore o dell’installatore, indicati nell’Allegato I al Decreto Asseverazioni. La relazione firmata dal tecnico abilitato per la definizione dei nuovi prezzi è allegata all’asseverazione.

Per gli interventi per i quali l’asseverazione può essere sostituita da una dichiarazione del fornitore o dell’installatore, l’ammontare massimo delle detrazioni fiscali o della spesa massima ammissibile è calcolato sulla base dei massimali di costo specifici per singola tipologia di intervento di cui all’allegato I al Decreto Asseverazioni.

Ricordiamo che l'asseverazione può essere inviata:

  • in Corso d'Opera - L’asseverazione può essere redatta in corso d’opera al 30% e al 60% dei lavori previsti al fine di optare per la cessione del credito o per lo sconto in fattura
  • a Conclusione dei Lavori - Con la trasmissione dell’Asseverazione a Fine Lavori verranno create le Schede descrittive dell’intervento e generato il relativo codice CPID (Codice Personale Identificativo)

La registrazione al portale Enea per l'invio delle asseverazioni

Per l'invio dell'asseverazione e del computo metrico occorre utilizzare il portale SuperEcobonus messo a punto dall'Enea, al quale ci si può registrare mediante 3 diversi profili:

  • Beneficiario - Utente che beneficia delle detrazioni
  • Intermediario - tecnico, amministratore, ecc. che compila la dichiarazione per conto di un cliente, di un assistito, di un condominio o di una società
  • Asseveratore - Per le Schede Descrittive a fine lavori del SuperEcobonus e per le pratiche di cessione del credito e sconto in fattura che fruiscono del SuperEcobonus del 110%

Per l'invio delle asseverazioni, l'utente deve chiaramente compilare la registrazione come "Asseveratore" e fornire le seguenti informazioni:

  • Nome;
  • Cognome;
  • Email - sarà utilizzata come userid e per ogni comunicazione (non utilizzare indirizzi di posta PEC);
  • Password.

Dopo questa prima fase si riceverà una email di conferma da parte dell'Enea che consentirà l'attivazione dell'account.

A questo punto occorre effettuare il login sul sito dell'Enea e procedere con la definizione dell'account che necessita delle seguenti informazioni:

  • caricare un documento di riconoscimento inserendo:
    • tipo di documento;
    • numero di documento;
    • rilasciato da;
    • data rilascio documento;
    • data scadenza documento;
    • il pdf del documento;
  • Tipologia utente: persona fisica;
  • telefono;
  • codice fiscale;
  • PEC;
  • Sesso;
  • Luogo di nascita (Nazione, Regione, Provincia, Comune);
  • residenza (Nazione, Regione, Provincia, Comune);
  • Estremi iscrizione albo professionale:
    • ordine o collegio;
    • provincia;
    • numero di iscrizione;
  • Studio professionale (Nazione, Regione, Provincia, Comune, Indirizzo, civico, CAP).

Caricare le asseverazioni sul sito dell'Enea

Una volta completata la procedura di registrazione e abilitazione al portale Enea, cliccando sulla voce del Menù relativa al "Super Ecobonus 110%" si potrà scegliere:

  • Le mie asseverazioni;
  • Nuova asseverazione;
  • Modifica i dati personali.

Dopo la prima registrazione "Le mie asseverazioni" saranno vuote. Mentre è possibile procedere alla procedura di inserimento della asseverazione ma NON prima dell'inserimento di una polizza assicurativa valida della quale occorre inserire:

  • Numero polizza:
  • Data scadenza polizza;
  • Compagnia assicuratrice;
  • Massimale (minimo 500.000 euro);
  • il pdf dell'assicurazione (che verrà incluso nel file finale e protocollato unitamente con l’asseverazione e gli APE).

A questo punto sarà possibile procedere al caricamento dell'asseverazione prevista dal Decreto Requisiti tecnici unitamente al computo metrico.

Segui lo Speciale Superbonus 110% e resta sempre aggiornato

A cura di Redazione LavoriPubblici.it