Fondo progettazione opere pubbliche: in Gazzetta il Decreto con il contributo per i Comuni

Assegnati i contributi relativi alle spese di progettazione definitiva ed esecutiva, concernente interventi di opere pubbliche, ai comuni che hanno prodotto ...

29/12/2017
© Riproduzione riservata
Fondo progettazione opere pubbliche: in Gazzetta il Decreto con il contributo per i Comuni

Assegnati i contributi relativi alle spese di progettazione definitiva ed esecutiva, concernente interventi di opere pubbliche, ai comuni che hanno prodotto richieste di contributo ritenute ammissibili.

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 27 dicembre 2017, n. 300 il Decreto Ministero dell'Interno 13 dicembre 2017 recante "Contributo erariale per il finanziamento delle spese di progettazione definitiva ed esecutiva relativa ad interventi di opere pubbliche" con il quale viene definito l'elenco delle richieste ritenute ammissibili e considerate ai fini del contributo relativo alle spese di progettazione definitiva ed esecutiva, concernente interventi di opere pubbliche.

Ai sensi dell'art. 41-bis del decreto-legge n. 50/2017, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, i contributi relativi alle spese di progettazione definitiva ed esecutiva, concernente interventi di opere pubbliche, sono assegnati, fino a concorrenza delle risorse disponibili, pari a 5 milioni di euro per l'anno 2017, ai comuni che hanno prodotto richieste di contributo ritenute ammissibili e considerate di cui all'allegato 1, relative alla priorità di cui alla lettera a) del precitato comma 3 dell'art. 41-bis, indicate nella graduatoria di cui all'allegato 2, che costituisce parte integrante del presente decreto, dalla posizione numero 1 al numero 60, per un totale complessivo di euro 4.880.140,00. La quota residuale del fondo, pari ad euro 119.860,00, è attribuita al comune inserito alla posizione n. 61 del predetto allegato 2 a parziale copertura della richiesta.

Monitoraggio delle attività di progettazione

Ciascun comune beneficiario del contributo è tenuto ad affidare la progettazione entro tre mesi decorrenti dalla data di emanazione del decreto. In caso di inosservanza del termine, ovvero di mancata modifica del CUP provvisorio in CUP completo nel medesimo termine, il contributo è recuperato dal Ministero dell'interno.

Il monitoraggio delle attività di progettazione e dei relativi adempimenti è effettuato attraverso il sistema di «Monitoraggio delle opere pubbliche» della «Banca dati delle pubbliche amministrazioni - BDAP».

Il controllo sull'affidamento della progettazione, il cui termine iniziale coincide con la data di richiesta del CIG sul sistema dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC), ed i controlli successivi, legati alla fase di liquidazione della spesa, sono attuati tramite il predetto sistema, attraverso le informazioni correlate al relativo Codice identificativo di gara (CIG). In sede di creazione del predetto codice deve essere indicato e associato il Codice unico di progetto (CUP) identificativo del progetto oggetto di finanziamento.

Erogazione del contributo

Il Ministero dell'interno provvederà ad erogare il contributo assegnato ai comuni individuati, entro il 28 febbraio 2018, al fine di garantire la corretta imputazione dell'entrata relativa al contributo di cui al presente decreto.

Rendicontazione

Nel rispetto delle esigenze di semplificazione, i comuni destinatari dei contributi che ottemperino agli adempimenti informativi richiesti per il sistema di «Monitoraggio delle opere pubbliche» della «Banca dati delle pubbliche amministrazioni - BDAP sono esonerati dall'obbligo di presentazione del rendiconto delle somme ricevute, limitatamente ai dati finanziari e di avanzamento procedurale trasmessi al predetto sistema.

Nel caso di economie di spesa realizzate sull'affidamento dell'attività di progettazione, desunte dal ripetuto sistema di monitoraggio classificato come «Sviluppo capacità progettuale dei comuni», il Ministero dell'interno precederà a recuperare dette risorse.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati