Formazione professionale Ingegneri: prorogata l'autocertificazione dei 15 CFP per il 2015

Gli Ingegneri avranno tempo fino al 31 marzo 2016 per provvedere all'autocertificazione dei crediti informali previsti dal regolamento per la formazione cont...

30/12/2015
© Riproduzione riservata
Formazione professionale Ingegneri: prorogata l'autocertificazione dei 15 CFP per il 2015
Gli Ingegneri avranno tempo fino al 31 marzo 2016 per provvedere all'autocertificazione dei crediti informali previsti dal regolamento per la formazione continua.

Lo ha comunicato il Consiglio Nazionale degli Ingegneri con la Circolare 29 dicembre 2015, n. 646 recante "Formazione - Proroga Autocertificazione per il 2015" con la quale ha informato Ordini professionali e iscritti della proroga per la compilazione dell'autocertificazione per l'ottenimento dei 15 CFP relativi all'aggiornamento informale legato all'attività professionale svolta nel 2015.

Ricordiamo che l'istanza per il riconoscimento dei 15 CFP deve essere presentata utilizzando la piattaforma online predisposta dal CNI ed accessibile all'indirizzo www.mying.it. Per compilare l'istanza è, quindi, necessario disporre di credenziali di accesso che possono essere richieste attraverso l'apposita procedura "richiedi credenziali".
Per l'invio dell'istanza è necessario accedere nella sezione "Autocertificazioni" presente nel menù principale e successivamente sul tasto "Compila" in corrispondenza del rigo "autocertificazione 15 CFP".

Di seguito un elenco non esaustivo delle tipologie di attività di aggiornamento che possono essere indicate:
  1. Approfondimenti tecnici:
    Libro tecnico (indicare titolo,autore,editore e breve descrizione contenuto)
    Rivista tecnica (indicare titolo,autore,editore e breve descrizione contenuto)
    Articolo tecnico su web (indicare indirizzo web e breve descrizione contenuto
    Formazione uso di nuovo acquisto software tecnico (descrivere nome programma e beve descrizione finalità)
    Formazione all'uso di aggiornamento software tecnico già in possesso (descrivere nome programma e beve descrizione finalità)
    Formazione all' uso di nuovo hardware tecnico (descrivere nome programma e beve descrizione finalità)
    Formazione all'uso di aggiornamento hardware tecnico(descrivere nome programma e beve descrizione finalità)
  2. Aggiornamenti normativi: Studio di una Legge nazionale, regionale, circolare di enti, linea guida, norme UNI, D.P.R., D.M., Circolari Ministeriali, ecc.
  3. Partecipazione ad eventi o manifestazioni fieristiche o simili relativa al proprio ambito professionale (SAIE, MADE Expo, ecc.);
  4. Partecipazione, in Italia o all'estero, a corsi, seminari, convegni, ecc., o altri eventi di provato valore scientifico in modalità frontale Sono escluse le attività di cui alla sezione "Apprendimento non formale" dell'Allegato A del Regolamento già considerate per l'acquisizione di CFP ai sensi dell'art. 4 del Regolamento: sono da intendersi escluse le attività che hanno già generato CFP nell'anno oggetto di autodichiarazione.
  5. Partecipazione a corsi o attività formative fornite dall'ente o azienda datore di lavoro, erogati in assenza di cooperazione o convenzione di iscritti che svolgono attività di lavoro dipendente; (indicare titolo evento formativo, tipologia evento, luogo di svolgimento, data di propria partecipazione, durata e breve descrizione finalità evento)
  6. Attività di tutoraggio in stage formativi per periodi superiori a 3 mesi
  7. Attività di ricerca tecnico scientifica
  8. Altre attività

A cura di Redazione LavoriPubblici.it
     

Documenti Allegati