Gazzetta ufficiale: Il nuovo Piano dei vaccini

Il decreto con il Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione delle infezioni da SARS-CoV-2 sulla Gazzetta ufficiale

di Redazione tecnica - 25/03/2021
© Riproduzione riservata
Gazzetta ufficiale: Il nuovo Piano dei vaccini

Sulla Gazzetta ufficiale 24 marzo 2021, n. 72 è stato pubblicato il Decreto del Ministero della Salute 12 marzo 2021 recante “Approvazione del Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione delle infezioni da SARS-CoV-2 costituito dal documento recante «Elementi di preparazione della strategia vaccinale», di cui al decreto 2 gennaio 2021 nonché dal documento recante «Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID- 19» del 10 marzo 2021”.

Il Piano strategico nazionale dei vaccini

Con la pubblicazione del Decreto che ha validità sul tutto il territorio nazionale viene adottato il Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione delle infezioni da SARS-CoV-2 costituito:

con la precisazione che il primo documento deve ritenersi aggiornato con le modifiche introdotte nell’allegato al secondo e che nel dettaglio:

  • la tabella 1a del primo deve ritenersi sostituita dalla Tabella 1c;
  • la tabella 2 deve essere integrata con la tabella 2-bis;
  • la figura 1 deve essere sostiuita dalla nuiva figura 1.

Ordine di priorità nelle vaccinazoni

E’ opportuno precisare che è presuminile che le regioni dovranno adeguarsi al nuovo decreto del Ministro della salute e che nel documento «Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19», viene suggerito il seguente ordine di priorità delle categorie di persone da vaccinare nel proseguimento della campagna vaccinale:

  • Categorie prioritarie in base all’età e alla presenza di condizioni patologiche:
    • Categoria 1. Elevata fragilità (persone estremamente vulnerabili; disabilità grave);
    • Categoria 2: Persone di età compresa tra 70 e 79 anni;
    • Categoria 3: Persone di età compresa tra i 60 e i 69 anni;
    • Categoria 4: Persone con comorbidità di età <60 anni, senza quella connotazione di gravità riportata per le persone estremamente vulnerabili;
    • Categoria 5: Resto della popolazione di età <60 anni.
  • Categorie considerate prioritarie a prescindere dall’ età e dalle condizioni patologiche, quali:
    • Personale docente e non docente, scolastico e universitario, Forze armate, di Polizia e del soccorso pubblico, servizi penitenziari e altre comunità residenziali.

Le nuove tabelle e figure

Ricordiamo, per ultimo che l’allegato al documento «Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19» del 10 marzo 2021, contiene le seguanti tabelle e figure:

  • tabella 1c - Stima della potenziale quantità di dosi di vaccino disponibili (in milioni) In Italia nel 2021, per trimestre (Q) e per azienda produttrice, in base ad accordi preliminari d'acquisto (APA) sottoscritti dalla Commissione europea e previa AIC (aggiornata al 3/3/2021;
  • tabella 2 bis – Categorie prioritarie del proseguimento della campagna vaccinale
  • tabella 3 – Persone estremamente vulnerabili
  • tabella 4 - Disabilità gravi
  • tabella 5 - Persone con comorbidità di età <60 anni, senza quella connotazione di gravità riportata per le persone estremamente vulnerabili
  • figura 1a - Volumi di potenziali dosi disponibili e % di copertura della popolazione. Le fasi indicate (T) dipendono dai tempi delle autorizzazioni delle agenzie regolatorie e disponibilità di vaccini indicati per le categorie rappresentate.

Pubblichiamo, altresì, anche

Vai allo Speciale Coronavirus Covid-19