Impianti termici a gas in luoghi affollati: Lettera circolare del Ministero dell'Interno

Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Minustero dell'Interno ha inviato il 9 marzo scorso alle Direzioni Regionali ed interregionali dei Vigili del Fuoco ...

07/04/2011
© Riproduzione riservata
Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Minustero dell'Interno ha inviato il 9 marzo scorso alle Direzioni Regionali ed interregionali dei Vigili del Fuoco e ai Comandi provinciali dei Vigili del Fuoco una lettera circolare recante "Impianti termici a gas realizzati con diffuzori radianti ad incadescenza di tipo A conformi alla UNI EN 419-1, installati nei luoghi soggetti ad affollamento di persone, di potenzialità superiore a 116 kW. Linee di indirizzo per la valutazione del rischio".
Con la lettera circolare in argomento viene precisato che:
  • gli impianti in oggetto non sono disciplinati da alcuna regola tecnica di prevenzione incendi (dal DM 12/4/1996 sono esclusi gli apparecchi di tipo A) né da norme di buona tecnica (le norme UNI 7129 e UNI 7131 riguardano gli impianti domestici o similari fino a 35 kW);
  • una nota ministeriale del 1998 aveva detatto indicazioni sull'installazione degli apparecchi in oggetto ma, a seguito di alcuni incidenti, due successivi provvedimenti avevano, di fatto, vietato l'installazione di tali impianti in luoghi di culto,
ma vengono rimossi i precedenti divieti e vengono evidenziati alcuni dei fattori di rischio che devono essere presi sicuramente in considerazione dal progettista, al momento della valutazione del livello di rischio ed alla elaborazione delle conseguenti misure compensative derivanti dall'installazione di detti impianti.

Documenti Allegati